FONTI TRADIZIONI RICERCA

Tag: astrologia mondiale (Page 1 of 2)

Astrologia Mondiale – Anno 2024 Italia

Questa mattina è stato trasmesso live l’approfondimento sul 2024 Astrologia Mondiale, trovate il link del video a fine articolo. Per semplificare, visto che la trattazione può risultare un po’ ostica per alcuni, sono stati evidenziati i seguenti punti:

  1. Ho affrontato la Profezione della Carta Astrologica dell’Italia ispirandomi a Domenico Maria da Novara che usava le carte delle nazioni o delle città elaborandole con la tecnica delle profezioni. Nell’approfondimento video è stato notato che la Profezione 2024 per la Carta della Repubblica Italiana attiverà la casa sette di Profezione e il Signore della Profezione sarà Venere. Questo rievoca delle cicliche precedenti. Le stesse profezioni passate hanno evidenziato problemi nella politica e nel potere esecutivo, questa profezione del 2024 (che avrà valore da Giugno 2024 a Giugno 2025) richiama la profezione del 1964 anno del così detto Piano Solo preceduto dalla caduta del Governo Moro. La Profezione 2024 si ricollega anche a quella del 2012 quando il Governo Monti annunciò le dimissioni al Presidente della Repubblica. La Profezione del 2024 si ricollega anche alle profezioni del 1952, 1976, 1988, 2000 segnati da momenti di crisi politica poi rientrate.
  2. Alla luce della Profezione 2024 è stata osservata la carta di ingresso del Sole in Ariete. Come signore dell’anno è stato scelto Saturno (per una serie di motivazioni spiegate nel video approfondimento). Saturno dell’ingresso del Sole in Ariete (che avendo un Ascendente in un segno fisso ha validità da marzo 2024 a marzo 2025) perfezionerà una quadratura al Sole della Repubblica Italiana a Dicembre 2024 e a Febbraio 2025. Questo ci indica ulteriormente una fase difficile per l’Italia in quanto il Sole è sempre significatore del potere o dei poteri che sono alla base della stabilità di uno stato (i poteri secondo il nostro ordinamento sono divisi in potere del governo, potere del legislatore, potere della Repubblica Italia, potere della magistratura, quindi sono i poteri che reggono lo stato a subire una possibile fase critica).
  3. Inoltre i pianeti dell’ingresso del Sole in Ariete si collocano in modo specifico sulla carta della Repubblica, in particolare Urano dell’ingresso del Sole in Ariete si congiunge alla Casa Sette della Repubblica Italiana.
  4. Il Signore dell’ingresso del Sole in Ariete è Saturno che realizzerà due quadrature al Sole della Repubblica Italiana: a giugno 2024 e febbraio 2025.
  5. La Luna dell’ingresso del Sole in Ariete sarà in quadratura alla Luna della Repubblica Italiana.
  6. Le direzioni della Carta della Repubblica Italiana vedono Marte di direzione raggiungere l’Ascendente della Repubblica in particolare nei mesi di Agosto e Settembre 2024.
  7. Questo mi ha portato a ritenere che è un anno delicato per l’Italia anche per questioni di politica esterna, e questioni economiche, ma anche per la stabilità stessa della maggioranza, del governo o dei poteri che reggono lo stato.
  8. L’ingresso di Plutone in Acquario interessa in particolare l’Astrologia Mondiale Moderna essendo un corpo entrato nel linguaggio delle tecniche contemporanee ed è estraneo alle tecniche tradizionali. Tuttavia. secondo la letteratura moderna il passaggio dei generazionali da un segno all’altro coincide spesso con dinamiche sociali e mondiali importanti. Nel 2024 il passaggio di Plutone in Acquario sarà definitivo e ci traghetterà verso nuove evidenze e potenti trasformazioni del tessuto sociale. Ho evidenziato come l’ingresso di Plutone va a toccare il Grado Zero dell’Acquario che è il grado della congiunzione precedente Giove-Saturno avvenuta a dicembre 2020 e che ha cambiato la triplicità ovvero da un mondo disposto dai Signori della Triplicità di Terra (dal 1800 a fine 2020) siamo passati ad un mondo che per i prossimi secoli sarà disposto dai Signori della Triplicità di Aria e dove il grado zero dell’Acquario coincide con un importante punto da monitorare. Questo fatto mi porta a ritenere che il 2024 è un anno importante e decisivo per le sorti del mondo e per le nuove direzioni che stanno emergendo anche a causa dei conflitti in corso.
  9. Questi punti elencano in breve quanto è stato affrontato nel video approfondimento, che per chi vuole può seguirlo nella sua versione integrale al seguente link

LINK VIDEO APPROFONDIMENTO – ASTROLOGIA MONDIALE 2024 CLICCA QUI

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Oroscopo 2024 – La Luna a inizio anno e la Levata di Sirio

Il 2024 è ormai prossimo, e come di consueto ragiono sull’anno a venire secondo le future dinamiche del cielo. Partirei da alcune considerazioni e curiosità, per esempio relative alla “natura della Luna” di inizio anno, una tecnica praticata già nel X secolo ma anche successivamente (e anche precedentemente al X sec come testimonia il Trattato di Sem), ovvero quella di guardare la Luna nella prima notte del primo giorno del nuovo anno, la sua qualità, la sua fase, il suo carattere, per vedere la traccia e l’orientamento dell’anno a venire. Tuttavia, lo studio più serio delle qualità dell’anno in arrivo, si basano in genere sull’ingresso del Sole in Ariete che sancisce il nuovo ciclo solare 2024, e sulla sizigia precedente (tecnica usata da tutti gli Astrologi medievali), evento che sarà affrontato in un futuro approfondimento video, che sarà pubblicato nel mio canale YouTube.

La Luna nello zodiaco tropico del 1° Gennaio 2024

La Luna di inizio anno è una tecnica di non chiara origine, ma che trapela in numerosi manoscritti dal X al XIII secolo, ma anche in numerosi almanacchi del XV-XVII secolo, ma è indicata anche nel Trattato di Sem (testo apocrifo dell’Antico Testamento, scritto da anonimo intorno al I secolo a.C) . Unitamente allo studio della sizigia del Sole in Ariete (tecnica cara all’Astrologia Cattolica o Universale), alcuni semplificavano osservando la qualità della Luna nella prima notte del nuovo anno, ovvero alla mezzanotte e un minuto del 1° gennaio.

Luna del 1° gennaio 2024

La Luna sarà nello Zodiaco Tropico nel Segno della Vergine, casa di Mercurio, il suo dispositore è retrogrado e in esilio e configurato ad un malefico. La Luna si separa da Saturno e si applica a Giove che è stazionario e pronto a riprendere il moto diretto. La Luna ha già superato il vincolo plenilunico, e quindi è da considerare in fase calante. Il passo della Luna è lento. Prima di vedere alcuni trattati su come giudicare la Luna nel segno, il primo dell’anno, riporto alcuni significati generali:

  • poiché il dispositore della Luna è debilitato e mal posto, nonché malefico, significa molte polemiche, molti turbamenti, insidie, e poichè il dispositore è Mercurio unito a Marte, questa configurazione nelle questioni di Astrologia Cattolica ha significato spesso sui terremoti (ma anche sui conflitti e guerre) e poiché la Luna comunica anche con Saturno, l’anno 2024 potrebbe caratterizzarci da qualche evento molto importante di tipo sismico oppure ha significato sugli eventi naturali di una certa portata e violenza;
  • e poiché la Luna è calante il suo applicarsi a Giove che è stazionario, indica il tentativo del bene, un tentativo tuttavia inefficace, ridimensionamento delle risorse e un senso di fatica nella ripresa generale;
  • tuttavia Giove riceve la Luna essendo nel segno della sua esaltazione e può operare nel bene, ma la Luna è in un segno di debilità di Giove, a indicare la difficoltà in ambito economico ma anche la possibilità di far fronte alle emergenze e crisi del tempo;
  • poiché la Luna ha comunque aspetti con entrambi i benefici, pur risultando calante, possiamo aspettarci la capacità di reagire alle avversità e di saperle affrontare con realismo ed efficacemente;
  • e poiché la Luna è di passo lento, significa che le ore passeranno in modo fastidioso, o il tempo che trascorrerà nel 2024 non sarà così conciliante con le nostre attività e con i nostri propositi.

La Luna nei segni secondo Trattato di Sem

Nel Trattato di Sem figlio di Noè, (per conoscere questo trattato riferirsi al testo “Trattato di Sem e altri testi astrologici” a cura di Alessandro Mengozzi, Paideia Editrice) leggiamo che “se l’anno inizia con la Luna n Spiga” ovvero in Vergine, significa che (…). Prima di ragionare sul contenuto è bene riflettere e porsi alcune domande su quello che il trattato vuole indicare. Ci sta indicando una posizione nei segni dello zodiaco tropico, o nei segni costellativi? Albiruni è chiaro quando dice che lo zodiaco tropico è quello che inizia dall’equinozio di primavera, quindi ci si riferisce a una ripartizione del cielo in 360 gradi, suddivisi in 12 sezioni esatte ognuna di 30 gradi esatti, ogni sezione rievoca una memoria costellativa ma allo stesso tempo questo zodiaco con le costellazioni non ha nulla a che fare perché dipende dall’equinozio primaverile, quindi non da un evento costellativo ma da un evento solare. Mentre lo zodiaco costellativo è quello dei segni materiali, reali, tangibili, costituito cioè da una serie di asterismi in sequenza, di cui abbiamo tuttavia un difficoltà nel dividere i margini, gli inizi, la fine, di queste immagini stellate, ma rimane comunque uno zodiaco importantissimo, perché le stelle hanno sempre avuto un ruolo centrale nell’Astrologia. Il trattato di Sem a mio giudizio ci sta indicando la posizione della Luna negli “asterismi del cielo stellato”, dandoci indicazioni grossolane, dove non è richiesta una precisa tecnica di calcolo, ma semplicemente capire qual è lo sfondo delle stelle su cui si colloca la Luna il 1 gennaio del nuovo anno, alla mezzanotte e un minuito della prima notte dell’anno. Vediamo l’immagine che segue.

Molti trattati del X, XI, XII, XIII secolo quando parlano della posizione della Luna si riferiscono ad essa identificandola con i termini di “nella testa“, “nel ventre“, “nella coda” di …segno. Se considero tale indicazione come la posizione orientativa e generale della Luna nei segni costellativi, possiamo dire che la Luna del 1° Gennaio 2024 sarà nel “ventre” del Leone o comunque avanzante nella pancia del Leone stellato.

Che significato ha la Luna transitante nel Leone stellato? Secondo il Trattato di Sem: un re combatterà contro un altro re; verrà un gran numero di locuste che si sposteranno di luogo in luogo, e si raduneranno l’una con l’latra; il mal di testa serpeggerà tra gli uomini e le donne.

Se vogliamo considerare la Luna transitante nella Vergine immateriale (zodiaco tropico) allora secondo il Trattato di Sem: siccità in alcuni luoghi, diverse sventure, raccolti non proficui, il grano aumenterà di prezzo, un re combatterà con un altro re e lo ucciderà, molte navi saranno distrutte, ma alla fine dell’anno ci sarà abbondanza di ogni cosa.

Levata di Sirio secondo Trattatello Arabo

Secondo un trattatello arabo (per conoscere questo trattato riferirsi al testo “Trattato di Sem e altri testi astrologici” a cura di Alessandro Mengozzi, Paideia Editrice), possiamo vedere il segno della Luna nel momento in cui avviene la Levata di Sirio, e la posizione e la condizione della Luna ci indicherà l’anno che quindi parte dalla “levata” di Sirio fino alla successiva levata mattutina che darà il via ad un altro ciclo.

Attualmente la Levata mattutina della Splendente Sirio avviene nel Mese di Agosto. La levata che ancora ha effetto in questi giorni è quella del 13 agosto 2023


La levata eliaca di Sirio del 13 agosto 2023 ci racconta il periodo che va dal 13 agosto 2023 al 13 agosto 2024, in questa fase la Luna si trovava nell’area costellativa dei Gemelli stellati e significa: aridità, scarsità di pioggia, oppure aumento dei prezzi (inflazione), instabilità e terrore generale.

La prossima levata eliaca di Sirio sarà sempre il 13 agosto ma del 2024 e ci parlerà del periodo che va da agosto 2024 fino alla prossima levata che avverrà ad ad agosto 2025, la Luna si troverà nello sfondo delle stelle fisse tra fine costellazione Bilancia e inizio costellazione Scorpione, la Luna procede verso lo Scorpione Stellato. Cosa significa?

Quando procede verso lo Scorpione stellato significa l’abbondanza di guerre, distruzione dei raccolti, aumento dei prezzi e dell’usura. Non possiamo sottovalutare la configurazione della Luna anche con la Bilancia Stellata che significa instabilità tra i sovrani, diffusione di una instabilità generale, piogge scarse, i raccolti si deteriorano, abbondanza delle cavallette.

Testo Latino del X secolo, trattato arabo

In un trattato arabo del X secolo (fonte vedi immagine che segue) troviamo alcune indicazioni sulla Luna di inizio anno. Anche in questo caso intendo considerare sia la posizione costellativa, sia quella immateriale.

La Luna nel 2024, il 1° gennaio alla mezzanotte e un minuto, sarà nel segno immateriale della Vergine, ma si collocherà nel ventre del Leone Stellato:

Quod si inuenitur in Alcebaa, id est in Leone prima hora noctis Iannuarri, erit iudicum perturbatio, et multiplicabitur latronum exageratio annusque mediocris. Si autem inuenitur in Alcoraten, id est in ventre Leonis, erit mortalitas hominum multa. At si inuenitur in Alsarfa, id est in cauda Leonis, quadrupedum et paruulorum mors eo anno regnabit et pauperes ditabuntur...

Essendo la Luna nel ventre del Leone stellato, secondo questo testo indica un aumento del tasso di mortalità tra gli uomini.

Se consideriamo invece la posizione nei segni immateriali, ci troviamo nella prima parte del segno Vergine, e allora significa “Cordoba fame peribit” ovvero una fase di carestia e povertà.

Conclusioni

La Luna a inizio anno è in fase calante e si trova nel ventre del Leone stellato ed è nel segno dello zodiaco tropico della Vergine, il suo dispositore è retrogrado, in esilio, e configurato al malefico Marte. La Luce della Luna è disseminante e in fase calante, il 2024 potrebbe porci sfide proprio sulle risorse, sull’economia generale e sul ridimensionamento dei profitti, oltre a quanto indicato in precedenza. Seguirà prossimamente un approfondimento più dettagliato di Astrologia Cattolica nel mio canale YouTube.

Ho consultato: “Trattato di Sem e altri testi astrologici” a cura di Alessandro Mengozzi, Paideia Editrice (link).

Ho consultato: “Antologia di testi sulle stelle fisse” a cura di Lucia Bellizia (link).

Ho consultato: la ricerca di David Juste, ringrazio Margherita Fiorello (link) per la segnalazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

2022: Seconda Parte dell’Anno. Sole in Bilancia. Astrologia cattolica.

(Per la trattazione video clicca qui) – La parte finale del 2022, relativamente alla stagione autunnale e invernale, vede all’orizzonte di Roma sorgere il segno del Leone, nel confine di Saturno. Proprio Saturno oltre ad essere angolare, in Settima Casa, e nel suo domicilio, comunica con un aspetto di opposizione all’ascendente, governa inoltre la VII casa, ed è candidabile a Signore della Seconda Parte dell’Anno.

L’ingresso del Sole in Bilancia sancisce le colorature della stagione autunnale e invernale 2022, poiché a Marzo quando il Sole entrò nel grado zero dell’Ariete l’ascendente si trovava in un segno bicorporeo, quindi l’ingresso del Sole in Ariete ha rappresentato le qualità della stagione primaverile ed estiva 2022, mentre quello del Sole in Bilancia rappresenterà le relative colorature delle ultime due stagioni dell’anno.

Nella seconda parte dell’anno è dunque un malefico controsetta ad essere pianeta più forte per la sua posizione di accidentalità ed essenzialità. Essendo Saturno un pianeta diurno, si trova nell’ingresso del Sole in Bilancia non a proprio agio. Anche perché nel suo moto retrogrado, intende rappresentarci – come riporta anche Bonatti – situazioni di instabilità e di incertezza, di fronte a tutte quelle cose che ci appaiono – o verso cui abbiamo – una certa fiducia. Saturno governa la VII casa e la VI casa, quindi l’instabilità e l’incertezza saranno legati in particolare alle tematiche rappresentate da questi due luoghi secondo l’astrologia mondiale, i cui significati sintetici sono:

la settima casa significa i rapporti con le altre potenze, gli alleati, gli accordi politici, la politica estera, gli scenari bellicosi e quindi anche la guerra;  la sesta casa significa la salute pubblica, le epidemie, e l’alimentazione.

Saturno ha anche significati naturali, nelle classi sociali per esempio intende rappresentare quella dei contadini, quindi degli agricoltori e dell’industria agroalimentare in genere, che dunque pare essere il settore più emergente dall’ingresso del Sole in Bilancia. L’agricoltura e le industrie associate all’agroalimentare, con anche le risorse del collettivo in generale, possono essere sottoposte a una fase di depauperazione, di diminuzione, di un venir meno delle risorse stesse essendo Saturno governatore anche della VI casa, ed essendo contrario alla setta notturna, e retrogrado. Proprio il fatto che sia in domicilio, può indicarci come le nostre sicurezze e certezze collettive, siano in qualche modo depauperate o messe in discussione da scenari tensivi e problematici.

Rimanendo negli scenari generali di questo ingresso, altro punto importante da osservare è quello della Luna, si trova nel primo luogo celeste, nello stesso segno dell’Ascendente, è una Luna che corre a vuoto, a indicarci ancora una volta il senso di smarrimento verso il futuro, ovvero un senso di incertezza generale. Poiché è nel segno del Leone, il suo dispositore è il Sole, la Luna occupa il confine di Marte e il decano di Marte, il Sole esercita un’azione di combustione a Mercurio: è evidente che proprio la questione del bilanciamento delle risorse sia evocato anche dalla Luna, che identifica un senso di incertezza verso le sfide del futuro, o un senso di smarrimento per una serie di eventi perniciosi che possono evidenziarsi nel corso delle prossime stagioni in arrivo, quella autunnale e quella invernale 2022.

Il decano dell’Ascendente è della natura di Giove, ma il confine è quello di Saturno. Apprendiamo dalla descrizione dei decani l’immagine che sorge con questo Ascendente: secondo l’Astrolabium è un volto di risse, litigi e di ignoranza, nonché della necessità della guerra e delle spade; secondo Varahamihira il secondo drekkana del Leone ha la forma di un uomo armato; secondo Picatrix è un’immagine di guerra e di spade sguainate; secondo Agrippa ascende l’immagine di mani levate insieme ad un uomo con una corona sulla testa e un altro uomo pieno di ira e minaccioso, con la spada nuda nella destra e uno scudo nella sinistra. Sottolineo in particolare le immagini bellicose di questo ascendente, anche perché nell’ingresso del Sole in Ariete, come avevamo affrontato a inizio anno 2022, emergeva una configurazione importante legata all’anno in corso, quella di Marte in congiunzione applicativa a Saturno, nel segno dell’Acquario, con una Venere in congiunzione separativa da Marte e in congiunzione applicativa da Saturno, in Acquario, a indicare proprio l’assediamento di Venere da una parte, ma anche l’azione di Marte-Saturno, in uno scenario di bellicosità mossa da impulsi venusiani, che sono impulsi mossi dai desideri di territorialità e di possessività, che in sede di interpretazione sul collettivo non può che indicarci proprio l’azione belligerante mossa dal desiderio di predominio e di affermazione territoriale. Inoltre gli scenari che viviamo sono quelli bellicosi specialmente per il cuore dell’Europa che è vittima di uno scenario di guerra preoccupante per tutta l’Europa stessa. L’ingresso del Sole in Bilancia, insomma, non depone a favore per l’idea di una fine di certe conflittualità in corso, anzi potremmo aumentare le tensioni e coinvolgere anche stati in apparenza non coinvolti direttamente nel conflitto, in una stagione autunnale e invernale che può essere abbastanza pericolosa per l’innescamento di un’escalation di razioni potenzialmente incontrollabili. Nell’ingresso del Sole in Bilancia, infatti, Marte significatore della bellicosità è non solo in un luogo avanzante e quindi acquisisce una certa forza di accidentalità, ma comunica anche trigono applicativo a Saturno, ed è poi in un segno umano: sempre Bonatti ci ricorda che negli scenari di guerra Marte nei segni umani può amplificare i conflitti in corso e le tensioni tra i popoli.

I benefici anche in questa occasione non ci vengono molto in soccorso. Intanto Venere è invisibile, ed è il benefico che rispetta la setta notturna, inoltre è in caduta, quindi in una debilità essenziale, sta inoltre andando verso il suo definitivo tramonto eliaco che si realizzerà il 6 ottobre 2022. Questo rende Venere incapace di offrire i suoi benefici. Possiamo appellarci all’altro benefico che tuttavia è contrario alla setta notturna, è inoltre retrogrado, oltre ad essere in un luogo cadente, tuttavia è almeno visibile! Un piccolo aiuto può venirci da Giove, anche se non è propriamente il benefico in setta ne in condizioni tali da poter fare miracoli.

Per quanto riguarda la situazione politica, il significatore accidentale del potere ufficiale, per intenderci quello che è nelle mani del Governo e della Maggioranza, è rappresentato da Venere perché governa la decima casa; e dalla Luna perché è almuten della Decima casa. Venere è in esilio, invisibile, e va verso il suo tramonto eliaco a inizio ottobre; la Luna corre a vuoto, va verso il nulla, ovvero è in una condizione di una azione inefficace; dunque è molto probabile che nella seconda parte del 2022, dal 23 settembre al 20 marzo 2023, quindi durante le prossime due stagioni autunnale e invernale, il potere attualmente in corso possa venire meno, potrebbe in un certo senso crollare il consenso generale, o venir meno la capacità di governare. Questo in realtà era stato indicato anche per l’ingresso del Sole in Ariete dove avevamo ragionato sul valore dell’ascendente del Sole in Ariete, in Vergine quindi in segno bicorporeo, e sul fatto che Mercurio governando anche la X casa dell’ingresso del Sole in Ariete, si presentava in esilio e caduta, a indicare proprio cambio di potere, o di poltrone, o cambiamenti negli equilibri della maggioranza politica, o negli equilibri del governo, e sappiamo anche da molti autori antichi che i segni bicorporei nell’ingresso del Sole in Ariete possono indicare, se certe altre condizioni sono rispettate, il cambio del potere esecutivo, delle alleanze, del governo, quindi l’instabilità del potere e un cambiamento negli equilibri stessi del potere esecutivo. Ciò si è evidenziato già nella prima parte dell’anno, in particolare nella stagione estiva, quindi pare l’autunno e l’inverno, specialmente l’autunno, indicarci un ulteriore scenario di instabilità, che se non risolto può anche portare alla crisi di governo, cosa che può anche verificarsi proprio all’approssimarsi dell’ingresso del Sole in Bilancia o immediatamente dopo. Se la crisi sarà risolta con un governo tecnico, o con una nuova organizzazione dell’attuale governo, o con una nuova riorganizzazione delle forze di maggioranza, questo è impossibile stabilirlo, essendo tuttavia Venere in un segno bicorporeo, è doveroso sottolineare che potremmo assistere anche a situazioni di estrema ambiguità, dove le cose sembrano fatte in un modo per poi tradursi improvvisamente in situazioni diverse e inaspettate. Se ci saranno nuove elezioni l’ingresso del Sole in Bilancia non depone a favore nell’immagine l’istituzione di un governo solido o equilibrato, o comunque chi acquisirà il potere dovrà vedersela con situazioni emergenti di elevata gravità e responsabilità.

Bonatti ci indica come all’interno di una carta mondana possiamo distinguere la forza dei malefici da quella dei benefici, per esempio i malefici visibili amplificano la loro forza specialmente quando risultano essere nell’emisfero visibile, quindi i benefici amplificano la loro forza quando sono sopra l’emisfero visibile, allo stesso modo la forza dei malefici e dei benefici è aumentata quando occupano luoghi angolari e luoghi succedenti, mentre i malefici sono attenuati come anche i benefici quando sono in luoghi cadenti. Mentre la condizione di essenzialità ci istruisce anche sulla modalità attraverso cui un astro benefico o malefica modulerà l’azione della sua sfera d’influenza!

Nel caso dell’ingresso del Sole in Bilancia osserviamo questa condizione dei malefici e dei benefici, dove il punteggio + aumenta la sua forza e il valore – rende la sua disposizione sfavorevole:

ANG (ANGOLARE) SUC (SUCCEDENTE) CAD (CADENTE) V(VISIBILE) I (INVISIBILE) OC (OCCIDENTALE AL SOLE) OR (ORIENTALE AL SOLE)

Marte secondo le indicazioni di Albiruni, sarà in un grado che diminuisce la sua fortuna. Inoltre l’immagine dell’ingresso del Sole in Bilancia è un’immagine dove il Temperamento collerico risulta essere prevalente.

Segnalo SIRIO che si posiziona proprio sull’Ascendente dell’ingresso, e HAMAL che è la stella del culmine superiore.

Sirio è una stella estremamente luminosa, era considerata in antichità la stella che portava l’aridità e il calore soffocante, perché relazionata in tempi molto antichi al cuore dell’estate. Per l’Anonimo del 379 Sirio è una stella il cui temperamento è come quello di Marte, e soprattutto in una condizione notturna quando sorge all’ascendente produce nelle geniture chi è votato al comando, chi è energico, valente, attivo, duro, tirannico e spinto alla ricerca della gloria. Poiché qui siamo in una carta mondana, Sirio possiamo leggerla come stella che sorge all’Ascendente come una coloratura marziale, che sottolinea proprio le questioni bellicose, belligeranti, o gli animi bellicosi e belligeranti, infondendo nel collettivo una sorta di atmosfera sul piede di guerra, con tutto ciò che ne consegue.

Hamal, ovvero la stella che è sopra la testa dell’ariete celeste, culminerà nel mediocielo dell’ingresso del Sole in Bilancia. Per Tolomeo è una stella dotato di natura Marte Saturno. Anche in questo caso, come per Sirio, sono sottolineate le colorature marziali che verrebbero indicate dall’ingresso del Sole in Bilancia, non solo dalla qualità dell’immagine del decano dell’Ascendente che abbiamo visto in precedenza, ma sicuramente anche da questa stella culminante che per esempio Robson definisce come una luce che favorisce violenza, brutalità, crudeltà e crimini. A livello mondano, anche Hamal come Sirio sottolineano e confermano la temperatura collerica dell’immagine celeste del Sole in Bilancia, questo non fa che indicarci una seconda parte del 2022 infuocata, tendente quindi alla volontà di imporre e di comandare, di disfare o alterare, dove gli animi tenderanno a essere spinti a raggiungere a ogni costo i propri tornaconti o i propri obiettivi personali, a discapito anche degli altri, sul piano collettivo da una parte il temperamento collerico favorirebbe al comando e alla leadership, ma abbiamo visto come i significatori del potere sono debilitati e in condizioni di precarietà, il che fa presupporre a questo interprete che il potere e il comando saranno disorganizzati, e probabilmente ci saranno situazioni da affrontare anche di una certa importanza e di un certo impatto, con colpi di scena, o decisioni che corrompono alleanze ed equilibri in apparenza consoliati, o ancora il dover affrontare forze bellicose o situazioni di emergenza con i nervi saldi e con la capacità di fare scelte anche difficili o impopolari, ma per un bene comune.

/ 5
Grazie per aver votato!

Ingresso Sole in Ariete, in Russia | Вход Солнца в Овен, Россия – Мирская Астрология

Avendo già trattato largamente l’ingresso del Sole in Ariete per l’Italia, provo ad analizzare quello relativo all’ingresso in Russia, domificando la carta astrologica secondo le regole di Bonatti, quindi domificazione Alcabizio. Partiamo con la valorizzazione dell’Ascendente dell’ingresso del Sole in Ariete valido per le sorti della Russia, al fine di congetturare la ripartizione dell’anno.

ASCENDENTE DELL’INGRESSO DEL SOLE IN ARIETE, VALIDO PER LA RUSSIA

L’Ascendente è in segno bicorporeo, e nei confini del segno. Poiché l’Ascendente è in un segno bicorporeo, l’anno 2022 per la Russia (che inizia da Marzo 2022 all’ingresso del Sole in Ariete, e termina al prossimo ingresso nel 2023 del Sole in Ariete) avrà due marce. La prima parte dell’anno che sarà rappresentata da questo ingresso e che ci parlerà della Stagione Primaverile ed Estiva. Poi la seconda parte, che sarà invece rappresentata dall’ingresso del Sole in Bilancia 2022 e che riguarderà le ultime due stagioni, quella autunnale e quella invernale.

PRIMA PARTE DELL’ANNO 2022 | PRIMAVERA ED ESTATE

Il Sole dell’ingresso è all’Occaso, e comunica con l’Ascendente, tramonta il Sole e tramonta per analogia il Re (essendo il Sole significatore naturale del Re), Il significatore accidentale di chi ha potere (Putin) è Mercurio in esilio-caduta nel misero declivio, a indicare l’esilio appunto di Putin (ovvero una sua condizione di difficoltà e di isolamento) e la caduta di Putin (una situazione di minor consenso nell’opinione pubblica della Russia) visto che Mercurio è anche governatore dell’Ascendente e significatore accidentale dell’opinione del suo popolo. La Luna governa gli alleati del Re, quindi del cerchio magico di Putin, ed è una Luna che corre a vuoto e non applicandosi a nulla nel segno in cui è, pare quasi voler confermare la possibile indisponibilità da parte degli alleati o dei supporter di Putin di seguirlo totalmente nelle sue intenzioni. Mercurio incontra Giove, il significatore accidentale di chi detiene il potere in Russia incontra Giove governatore della VII (nemici noti o antagonista di chi amministra il potere). Forse in arrivo accordi con i nemici noti proprio durante queste due stagioni, accordi e patti, che tuttavia destituiranno e daranno una figura totalmente distrutta di Putin, rispetto alla sua autorità e autorevolezza precedenti. Putin da queste immagini pare perdere totalmente il suo carisma e il consenso collettivo: questo per due ragioni astronomiche e astrologiche; la prima perché Mercurio significatore accidentale di chi ha il potere (Mercurio) è in esilio e caduta; la seconda perché è in luogo cadente, luogo di declivio miserabile (discesa e diminuzione del potere e della forza). Aggiungiamoci anche il significatore naturale del Re che è sempre il Sole, in fase di tramonto rispetto all’orizzonte.

La carta dell’ingresso del Sole in Ariete pare parlarci di un momento di estrema difficoltà per Putin che comprenderemo bene nella stagione primaverile ed estiva, dove la forza essenziale ed accidentale del significatore di chi detiene il poter è in deciso declino e in decisa fase di debolezza e di minore capacità di autorità e di autorevolezza. In Russia sta avvenendo un importante “tramonto della storia”, che riguarda Putin e il futuro stesso della Russia. Signore dell’Anno per la stagione primaverile ed estiva è Saturno perché in luogo succedente e governatore della casa in cui si trova, si segnala l’assediamento di Venere e la congiunzione Marte-Saturno applicativa che non favorisce la possibilità di indicare distensione ma anzi verte a indicarci un periodo estremamente difficile e severo per la Russia che comprenderemo meglio nelle due stagioni in arrivo (Primavera ed Estate 2022).

Signore dell’ora è Saturno nel giorno del Sole: depauperazione delle sostanze relative al Sole e di tutto ciò che il Sole significa accidentalmente e naturalmente.

Da segnalare che Bonatti riporta di prestare particolare attenzione alla congiunzione Marte-Saturno nel caso in cui si presenti in un ingresso del Sole in Ariete, perché significherà difficoltà, impedimenti, momento di onere ovvero di responsabilità rispetto alle cose ereditate. Aggiunge, riportando Albumasar, che “sarà guerra se Marte nella casa di Saturno andrà verso l’incontro con Saturno” specialmente se l’aspetto è per corpo ovvero congiunzione. Aggiunge dicendo che “se Marte non si separa da Giove, la guerra sarà mossa da persona indegna, o da persona non degna del suo regno, ovvero privo di una considerevole dignità”.

Ragioniamo sul fatto che nell’ingresso del Sole in Ariete in tutte le carte mondane del mondo, risulterà presente la congiunzione applicativa di Marte a Saturno che avviene nella casa di Saturno, troveremo in base al luogo in cui domificheremo l’ingresso, delle posizioni accidentali diverse, che tuttavia non cambiano l’atmosfera in sé di questa congiunzione che significa guerra, conflitto, o momento di estrema difficoltà, di inimicizia e odio. Aggiungiamoci che tale congiunzione avviene nella triplicità dei segni di aria, nel segno dell’Acquario, lo stesso segno in cui è avvenuta la media congiunzione Giove-Saturno di dicembre 2020 e che ha segnato il cambio della triplicità delle future congiunzioni, evidenziando un cambiamento in corso durante il ventennio (2020-2040) rispetto alle società, al potere, alla politica, alle regole internazionali e agli equilibri tra le nazioni.

 

CONCLUSIONI – sulla prima parte dell’anno Primavera ed Estate 2022 per la Russia è emersa una condizione disagiata del potere, e di chi lo detiene. La Parte del Re secondo la formula di Albiruni è al grado 18 dei Gemelli, nei confini e nel decano di Marte, comunicante con il suo dispositore Mercurio in esilio caduta e in casa cadente, come cadente è la posizione della sorte, avvalorando ulteriormente questa indicazione riferita alla “perdita” di prestigio e di autorità per Putin. Come perderà questo prestigio lo comprenderemo in queste due stagioni, ma potrebbe essere connesso a un considerevole venir meno di un appoggio interno, un tradimento dei suoi sottoposti, ma è anche evidente che possa riguardare una diminuzione del prestigio e di un buon giudizio da parte delle potenze estere essendo la sorte in IX casa. Per quanto riguarda le STELLE FISSE, Arcturus è congiunta all’Ascendente e si prepara a sorgere (stella inesorabile e imparziale della natura di Marte che colora le atmosfere di Legge Marziale o attività militari interne / esterne alla nazione), Betelgeuse è perfettamente allineata alla cuspide della decima casa (muscolo di luce rossastra e lucente che attiva lo sguainare della spada di Orione), tutto ciò ci rimanda atmosfere infiammate ma anche una precisa considerazione circa la posizione di Putin: sta per sorgere un nuovo Zar di Russia, o piuttosto si sta compiendo la fine del suo regno? A voi le conclusioni.


ПЕРЕВОД НА РУССКИЙ ЯЗЫК

Асцендент ВХОДА СОЛНЦА В ОВЕН, ДЕЙСТВИТЕЛЬНО ДЛЯ РОССИИ

Асцендент находится в двухтелесном знаке и в границах знака. Поскольку Асцендент находится в двутелесном знаке, 2022 год для России (начиная с марта 2022 года при вхождении Солнца в Овен и заканчивая следующим вхождением Солнца в Овен в 2023 году) будет иметь две передачи. Первая часть года, которая будет представлена ​​этой записью и расскажет нам о весенне-летнем сезоне. Затем вторая часть, которая вместо этого будет представлена ​​входом Солнца в Весы 2022 и будет охватывать последние два сезона, осень и зиму.

ПЕРВАЯ ЧАСТЬ 2022 ГОДА | ВЕСНА И ЛЕТО

Солнце входа находится в Происхождении и сообщается с Асцендентом, Солнце заходит и заходит по аналогии с Королем (будучи Солнцем, естественным сигнификатором Короля), Случайным сигнификатором власть имущих (Путин) является Меркурий в изгнании. - впадение в жалкий упадок, свидетельствующий об изгнании Путина (или состоянии трудности и изоляции) и падении Путина (ситуация меньшего согласия в общественном мнении России), так как Меркурий также является управляющим Асцендентом и случайным сигнификатором мнения своего народа. Луна управляет союзниками Короля, следовательно, магическим кругом Путина, и это Луна, которая работает впустую и не относится ни к чему в том знаке, в котором она находится, она почти как будто хочет подтвердить возможную недоступность со стороны Союзники или сторонники Путина полностью следуют за ним в его намерениях. Меркурий встречается с Юпитером, случайный сигнификатор того, кто обладает властью в России, встречается с Юпитером, правителем VII (известные враги или антагонисты того, кто управляет властью). Возможно, на подходе договоренности с известными за эти два сезона врагами, договоренности и пакты, которые однако уволят и дадут тотально уничтоженную фигуру Путина, по сравнению с его прежней властью и авторитетом. Судя по этим изображениям, Путин полностью теряет свою харизму и коллективный консенсус: по двум астрономическим и астрологическим причинам; первое, потому что Меркурий является случайным сигнификатором того, кто имеет силу (Меркурий), находится в изгнании и падении; второе, потому что оно находится в полуразрушенном месте, месте жалкого упадка (нисхождения и упадка могущества и силы). Давайте также добавим естественный сигнификатор Короля, которым всегда является Солнце на закате по отношению к горизонту.
Карта вхождения Солнца в Овен как бы говорит нам о моменте крайней трудности для Путина, который мы хорошо поймем в весенне-летний сезон, когда сущностная и случайная сила сигнификатора тех, кто держит власть, в решительном упадке и в решающей фазе слабости и меньшей способности к власти и авторитету. В России происходит важный «исторический закат», который касается Путина и самого будущего России. Хозяином года для весеннего и летнего сезона является Сатурн, потому что в месте преемника и управителе дома, в котором он расположен, осада Венеры и приложение соединения Марс-Сатурн, которое не способствует возможности указывать на расслабление, а скорее verte для обозначения чрезвычайно сложного и сурового периода для России, который мы лучше поймем в двух предстоящих сезонах (весна и лето 2022 года).

Хозяин часа — Сатурн в день Солнца: истощение субстанций, связанных с Солнцем, и всего того, что Солнце означает случайно и естественно.

Следует отметить, что Бонатти сообщает, что обращает особое внимание на соединение Марс-Сатурн в том случае, если оно происходит при входе Солнца в Овен, потому что это будет означать трудности, препятствия, момент бремени или ответственности по отношению к унаследованному. вещи. Он добавляет, сообщая Альбумазару, что «будет война, если Марс в доме Сатурна пойдет на встречу с Сатурном», особенно если аспект будет телом или соединением. Он добавляет, говоря, что «если Марс не отделится от Юпитера, войну будет вести недостойный человек, или человек, недостойный своего царства, то есть лишенный значительного достоинства».
Мы рассуждаем о том, что при вхождении Солнца в Овен во всех земных картах мира будет присутствовать аппликативное соединение Марса с Сатурном, происходящее в доме Марса, найдем, исходя из места, где мы будем доминировать вступление, некоторые случайные положения разные, которые, однако, не меняют самой атмосферы этого соединения, которое означает войну, конфликт или момент крайней трудности, вражды и ненависти. Добавим, что это соединение происходит в тригоне знаков воздуха, в знаке Водолея, в том же знаке, в котором имело место среднее соединение Юпитер-Сатурн в декабре 2020 года и которое ознаменовало изменение триплицитета будущих соединений, подчеркнув предстоящее изменение, которое будет выделяться в течение текущих двадцати лет (2020-2040 гг.) в отношении общества, власти, политики, международных правил и баланса между нациями.

При вхождении Солнца в Овен по всему миру мы будем характеризоваться аппликативным соединением Марса с Сатурном, где Венера отделяется в сторону и обращается к Сатурну в состоянии осады. В соединении Марс-Сатурн в Водолее Сатурн имеет больше силы из-за своего существенного состояния. Гвидо Бонатти советует обратить пристальное внимание на это соединение, которое, когда оно происходит при входе Солнца в Овен, будет означать «бремя, ограничения, вытекающие из наследственности, обремененных задачами, и препятствия», о которых следует догадываться на основе места, в котором происходит соединение. , к управителю часа, к управителю места встречи.
ВЫВОДЫ - в первой половине весны и лета 2022 года для России сложилось неблагополучное состояние власти и тех, кто ее удерживает. Часть Короля по формуле Альбируни находится в 18 градусе Близнецов, в границах и в декане Марса, общается со своим диспозитором Меркурием в изгнании падшем и в падающем доме, так как падшее положение судьбы , еще раз подтверждая это указание на «утрату» Путиным престижа и авторитета. Мы поймем, как он потеряет этот престиж за эти два сезона, но это могло быть связано со значительным недостатком внутренней поддержки, предательством подчиненных, но также очевидно, что это может касаться снижения престижа и здравого смысла на часть иностранных держав приходится на долю 9-го дома. Что касается НЕПОДВИЖНЫХ ЗВЕЗД, то Арктур ​​находится в соединении с Асцендентом и готовится к восхождению (неумолимая и беспристрастная звезда марсианской природы, которая окрашивает атмосферу военного положения или военных действий внутри/вне страны), Бетельгейзе идеально выровнена с куспид десятого дома (мышца красноватого и сияющего света, которая активирует вытягивание меча Ориона), все это напоминает нам о воспламененной атмосфере, но также и о точном соображении о позиции Путина: вот-вот восстанет новый Царь России или скорее мы совершаем конец его царствования? Выводы за вами.
 

SECONDA PARTE DELL’ANNO 2022 STAGIONE AUTUNNO INVERNO

Sarà affrontata per la stagione estiva 2022. (Prossimamente).

ВТОРАЯ ЧАСТЬ ГОДА 2022 СЕЗОН ОСЕНЬ ЗИМА

Это будет рассмотрено в летнем сезоне 2022 г. (скоро).

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia Mondana: Bonatti sulla determinazione del male all’ingresso del Sole in Ariete

Bonatti nei capitoli relativi all’Astrologia Mondana, propone alcune riflessioni per conoscere le qualità dell’anno, che egli osserva attraverso l’ingresso del Sole in Ariete. A tal proposito, propongo una sua breve riflessione relativa a una introduzione alla comprensione degli accidenti e del male che può emergere in una rivoluzione del mondo, è un breve stralcio di una complessa trattazione articolata che tuttavia fa comprendere l’orientamento di Bonatti nell’osservazione dei malefici in una rivoluzione del mondo.

—- BONATTISe vuoi conoscere le gravi e orribili situazioni che verranno nella rivoluzione del mondo, sappi che gli accidenti assumeranno la natura secondo la disposizione dei due malefici (Marte e Saturno). I quali, se si trovassero nell’emisfero visibile (superiore) e quindi sopra la Terra, significheranno che in quell’anno accadranno cose orribili e difficili. E più sono elevati sopra la terra (più sono alti, in particolare per Saturno), più il loro significato si estenderà in luoghi e terre lontane e diverse.

E Albumasar disse: sappi che la condizione dell’anno sarà più opprimente quando i due malefici saranno nell’emisfero superiore. Se vedi i due malefici nella parte del circolo superiore nell’ora della rivoluzione, allora tu saprai che la condizione dell’anno o la rivoluzione del mondo sarà opprimente, e vi saranno gravi e orribili accidenti. E se l’uno fosse nell’aspetto dell’altro (specialmente congiunzione opposizione e quadratura) allora la loro natura sarà resa peggiore, perché significherà mancanza di attività in ogni essere vivente, tribolazioni che appariranno in ogni essere della terra. E questo sarà reso ancora più aspro se Saturno fosse in Vergine e Marte in Gemelli e se la rivoluzione fosse notturna, e Marte configurato a Saturno, e se essi fossero retrogradi.

Ma se Saturno ha un maggior danno, allora significherà cose eccedenti, distruzione e uccisioni, Giove non potrà spezzare la sua malizia a meno che fosse con esso in aspetto di trigono o di sestile, e ben disposto, allora Giove può diminuire la sua evidente distruzione. Se Saturno ha un maggior danno, significherà l’indebolimento del Re e degli altri grandi uomini, e dei ricchi, e dei nobili, e il Re e i potenti cercheranno aiuto nella gente comune, e la religione diminuirà, e la pietà cesserà di esistere negli uomini, e questo si prolungherà o si estenderà, gradualmente aumentando, all’aumentare della applicazione di Marte a Saturno, o quando i malefici perfezioneranno aspetti al grado della Decima Casa della rivoluzione del mondo.

Inoltre se la Luna dovesse essere coinvolta con Saturno, o se fosse ad esso unita, o in aspetto quadrato, o in aspetto di opposizione, o se la Luna dispone Saturno o Saturno la Luna, o man mano che la congiunzione della Luna si perfeziona a Saturno, significherà gravi impedimenti. E se questo avviene quando la Parte di Fortuna è impedita, o il signore del segno della Parte è impedito, allora i mali aumenteranno e saranno distruttivi. E se i luminari partecipano alla Parte di Fortuna o se essa è aiutata dalle dignità degli altri astri, allora essi aiuteranno a contenere il male.

Ma Albumasar disse: se il Signore dell’Ascendente di Profezione* si colloca in un luogo forte della rivoluzione del mondo e riceve il male dalla Luna della rivoluzione che porta con sé Saturno, allora significherà la respinta del male con l’aiuto di Dio e la proibizione del male. Albumasar disse: i benefici dissolvono il male se posti in luogo opportuno e se fossero in qualche modo legati ai malefici da qualche testimonianza, questo indebolisce il male o impedisce il suo perfezionamento. —- FINE

*Consideriamo che questo passaggio di Bonatti è molto importante per comprendere o cercare di capire l’orientamento dell’Astrologo nel giudizio delle cose mondane. Evoca il concetto di Ascendente di Profezione, Bonatti non lo cita frequentemente nei capitoli dell’Astrologia Mondana ma in questo specifico passaggio lo rievoca. A cosa si riferisce? Ci vengono in soccorso gli almanacchi di Domenico Maria Da Novara, il cui approccio è molto connesso alla stessa tradizione astrologica di riferimento di Bonatti. L’Ascendente di Profezione nell’Astrologia Mondana si riferisce sempre alla Carta di uno Stato, di una Nazione, considerata dal mondo antico quando era conosciuto il tempo esatto della fondazione dello stato stesso, che spesso coincideva con la data di costruzione per esempio di una città. Quindi qui Bonatti fa riferimento all’Ascendente di Profezione nel caso in cui conosciamo la fondazione di una città o di uno stato, l’Ascendente di Profezione e il suo signore ci indicano ulteriori qualità dell’anno, specialmente nella relazione tra tale ascendente e la carta della rivoluzione del mondo ovvero dell’ingresso del Sole in Ariete. Questo in effetti è frequentemente considerato anche da Domenico Maria da Novara che considera anche l’Ascendente di Profezione delle città o delle nazioni di cui si conosce la data di fondazione.

/ 5
Grazie per aver votato!

Nodi Lunari nell’Astrologia Mondana, secondo Bonatti.

[articolo a cura di Francesco Faraoni] Guido Bonatti, citando Albumasar, nel suo Liber Astronomiae.

SIGNIFICATI DEI NODI – Bonatti riporta i significati dei nodi lunari della rivoluzione del mondo, indicando anche il significato delle comete nei segni, comete che eventualmente possono risultare visibili nel calcolo delle rivoluzioni del mondo.

Nodo Nord in Ariete: l’elevazione degli uomini di alto ceto sociale, i re, i nobili diventano forti, l’abbattimento dei poveri, degli ignobili o di quelli di basso rango. Nodo Sud in Ariete: la cattiva condizione del re, dei nobili, che sono offesi dai contadini o dalla gente comune.
Cometa in Ariete: significa il male, il danno, ai ricchi, ai magnati, ai nobili, molti problemi agli interessi dei contadini, pastori o della gente comune.

Nodo Nord in Toro: uccisione di uomini importanti nelle aree settentrionali, o una moltitudine di differenze fra ricchi, magnati e i contadini nei luoghi occidentali. Nodo Sud in Toro: scarsa pietà e simpatia nei cuori degli uomini, poca ricchezza, molta fatica.
Cometa in Toro: cattiva condizione degli uomini e la scarsità dei loro beni, le azioni di offesa dei ribelli.

Nodo Nord in Gemelli: infermità e le catastrofi ai magnati, questo accadrà a causa dei venti e dei terremoti, le guerre e i parassiti negli alberi. Nodo Sud in Gemelli: la gente comune esaltata e ostinata contro il re, si leveranno contro i soldati ei nobili o i loro rappresentati.
Cometa in Gemelli: fornicazioni, malattie veneree o coltivazioni impure, i religiosi e quelli che servono Dio saranno abbattuti e disprezzati.

Nodo Nord in Cancro: le buone azioni nelle opere del re verso la gente comune, la generosità di queste opere. Nodo Sud in Cancro: una moltitudine di pestilenze e mortalità, morti improvvise, fornicazione, abuso della coltivazione impura, scarsità di giustizia, distruzione delle case, cambiamento nei censimenti, cattiva condizione di tutte le cose significate da Mercurio.
Cometa in Cancro: moltitudine di locuste che distruggono i raccolti, parassiti nel grano, negli alberi, una scarsità di prodotti, parassiti nei frutti.

Nodo Nord in Leone: appariranno dei fuochi nell’aria, molte saranno le ferite, molto il male, tante le uccisioni. Nodo Sud in Leone: moltitudine di oscurità nell’aria, terremoti, aumento delle acqua, distruzione degli alberi e dei raccolti.
Cometa in Leone: infestazione di bestie feroci, impedimento degli uomini a causa delle bestie, parassiti nel grano, la distruzione nelle case e la distruzione delle sostanze.

Nodo Nord in Vergine: la distruzione dei raccolti e delle conserve, scarsità di tutte le cose, parassiti sugli alberi. Nodo Sud in Vergine: l’odio cadrà sui ricchi e sui magnati, ci saranno lotte, dissensi, battaglie tra loro, e le chiese e i grandi templi delle religioni subiranno danni, controversie tra gli uomini, dibattiti e dissensi nella fede.
Cometa in Vergine: alcune cose saranno portate via dalle famiglie dei re o dalle famiglie dei magnati, questo causa cambiamenti nelle famiglie importanti, cambiamenti nelle religioni e nel rito, prigionieri e deportati, esiliati, sottrazione di beni.

Nodo Nord in Bilancia: i re, i nobili, i magnati, useranno i propri uomini contro i contadini, contrariamente alla giustizia, si sforzeranno nello strappare a loro cose che non dovrebbero togliere. Nodo Sud in Bilancia: mortalità e danno ai quadrupedi, siccità, o gelo intenso, che distruggono i raccolti nei campi, la distruzione delle erbe, dei semi, degli alberi, cosi che sarà raccolto poco prodotto.
Cometa in Bilancia: ladri, saccheggiatori, i pensieri degli uomini avranno timore di cadere nella povertà, danni per il freddo o per il caldo.

Nodo Nord in Scorpione: bene e gioia per gli uomini di ceto medio, male e dolore per i grandi uomini, significa guerre, battaglie, ferite, aumento della fornicazione e dell’inganno, questi finiranno nelle mani del re e proveranno dolore. Nodo Sud in Scorpione: febbri negli uomini, infermità nel petto, moltitudine di infiammazioni alla gola, saranno avvantaggiati i ricchi, i nobili, che avranno vantaggi dalle guerre.
Cometa in Scorpione: una moltitudine di guerre, battaglie e di ribellioni contro il re.

Nodo Nord in Sagittario: l’afflizione dei contadini da parte del re che li opprimerà con ingiurie e tormenti, i quadrupedi dei pastori saranno impediti, impediti saranno gli strumenti di guerra (le strategie o le armi) che crolleranno (falliranno), significa anche la pesantezza dell’aria, oscurità con corruzione, e il caldo sarà opprimenti nelle sue stagioni. Nodo Sud in Sagittario: i nobili e i grandi uomini saranno sconfortati e cadranno in cattive condizioni, le persone di basso ceto saranno esaltati, e i saggi, gli scribi, i dottori della legge, i consoli, i consiglieri saranno rattristati o saranno impediti e rattristati.
Cometa in Sagittario: depressione delle suddette classi elencate, e la loro tribolazione, il loro annientamento con perdita di sostanza.

Nodo Nord in Capricorno: letizia e gioia nei ricchi, nei grandi uomini, nei nobili e la loro esaltazione, la caduta della gente di basso rango. Nodo Sud in Capricorno: terremoti dannosi in certe parti della terra, specialmente nelle aree meridionali.
Cometa in Capricorno: fornicazione negli uomini.

Nodo Nord in Acquario: danno nei religiosi, nella fede, la morte di alcuni di loro, morte e danno ai giudici e ai dottori della legge. Nodo Sud in Acquario: l’indagine del re contro i signori delle eredità, le ingiurie, le afflizioni, il loro imprigionamento e le loro condanne.
Cometa in Acquario: una moltitudine di battaglie, di uccisioni, di torture.

Nodo Nord in Pesci: ogni uomo nel proprio rango eccellerà, l’aumento delle sostanze. Nodo Sud in Pesci: comparsa di novità, moltitudine di vantaggi nei ricchi e il loro cambiamento nelle abitazioni, riorganizzazione di certe classi sociali.
Cometa in Pesci: grande guerra, si uccideranno l’un l’altro, ci saranno inimicizie e violenze feroci.

/ 5
Grazie per aver votato!

Il mondo della triplicità di Aria: 2021-2159. Dalla Terra all’Aria. Riflessioni Astrologiche.

Le congiunzioni tra Marte Saturno e Giove Saturno sono estremamente importanti nel giudicare le cose del mondo. Specialmente gli incontri Giove-Saturno determinano una serie di cambiamenti evidenti. Le cicliche Giove-Saturno legate alla triplicità identificano un periodo storico umano di un certo rilievo, e sanciscono un momento di celebrazione del paradigma sociale e globale, valido per tutto il mondo. Partiamo per esempio dalla Triplicità di Terra ovvero gli incontri Giove-Saturno nei tre segni di terra Toro Vergine Capricorno, ovvero quella recentemente terminata.

Il mondo della Triplicità di Terra poi quella di Aria
Se osserviamo il “mondo” e le dinamiche sociali attraverso il ciclo della triplicità Giove-Saturno, ci accorgiamo con incredibile coincidenza che i Signori della Triplicità decretano in grandi linee le atmosfere a cui il mondo e le sue creature saranno soggette in un determinato lasso di tempo. Ogni “ciclo” all’interno di una triplicità ha un suo valore in sé e per sé, quindi ogni ciclo è ugualmente importante e determinante per un cambiamento.

Il termine MUTAZIONE è la parola più usata nel momento in cui gli incontri Giove-Saturno cambiano triplicità, ovvero nel momento in cui Giove-Saturno cominciano a congiungersi in segni di un elemento diverso. Ibn Ezra e molti altri autori antichi dicono che al cambiamento della triplicità grandi cambiamenti avverranno nel mondo, e ogni cosa muterà. Se il cambio della triplicità è nell’elemento terra, la mutazione riguarderà la natura dell’elemento terra disposta dai suoi Signori. Se il cambio della triplicità è nell’elemento aria, la mutazione riguarderà la natura dell’elemento aria disposta dai suoi Signori. E via dicendo. Cito in particolare queste due triplicità perché sono quelle che ci stanno caratterizzando in questo momento.

Il mondo che abbiamo lasciato è quello della Triplicità di Terra, dove Giove Saturno si sono ciclicamente incontrati in Segni di Terra. Questo ciclo lo facciamo incominciare dal 1802 e terminare nel 2020, anno quest’ultimo in cui Giove Saturno si incontrano in Acquario e definitivamente dando il via (dal 21 dicembre 2020) ad una nuova fase di triplicità, ovvero il mondo che va praticamente dal 2021 al 2159 quello in cui Giove Saturno si incontreranno in segni di aria.

Il mondo della Triplicità di TERRA – il primo ragionamento che possiamo fare è sulla qualità dell’elemento Terra, freddo e secco. Tale elemento rievoca nella filosofia aristotelica caratteri che tendono a irrigidire, conformare, a rendere attaccati o profondamente adesi alla materialità, alla necessità di nutrirsi, anche a discapito degli altri, spinge quindi a valorizzare gli interessi collettivi e individuali ma lo fa con una maniera molto materialistica quindi tendenzialmente razionale/cinica.

Ma dobbiamo ragionare in particolare sui Signori della Triplicità di Terra che sono Venere e Luna, essi sono accompagnati da Marte che partecipa. Quindi la Triplicità di Terra Diurna è governata da Venere + Marte: qui abbiamo i due astri più forti riguardanti il moto passionale, questi astri intendono rappresentare l’elevato grado di umidità (che incontriamo in Venere) e l’eccessiva secchezza e l’eccessivo caldo (che incontriamo in Marte). Questo produce l’esplosione delle pulsione e dei moti pulsionali e passionali, desiderosi di accumulo, di guadagno, di soddisfazione, di conquista, di nutrirsi sino all’eccesso. La Triplicità di Terra Notturna è governata da Luna + Marte: anche qui abbiamo una relazione abbastanza impulsiva e improvvisa, dove il raptus e l’improvvisa reazione di sopravvivenza o di aggressione (dipende dal punto di vista) si esprime con esagerazione. La modalità della triplicità di Terra è quella di produrre, conquistare, affermare, territorializzare, imporre sugli altri, soddisfare e soddisfarsi, speculare e abusare. Tutto ciò possiamo vederlo in una ottica “armonica” ma anche in una ottica “disarmonica.”

IN OTTICA ARMONICA la triplicità di terra nel tempo in cui si è presentata è coincisa con le ultime rivoluzioni industriali, che hanno dato anche il via alla nascita definitiva dei sistemi bancari, finanziari e è andata a consolidare l’economica capitalista. La produzione è passata dall’artigiano alle industrie, perché improvvisamente il mondo è demograficamente cresciuto ma, soprattutto, c’è stato sempre più il bisogno di produrre, consumare, di comprare e di possedere e di accumulare. Questo ha creato diversi boom economici, ha aumentato la ricchezza degli individui ma soprattutto delle industrie e delle lobby industriali, è aumentato il consumo, l’abbondanza delle cose, enorme quantità di beni, enorme quindi il consumo e la richiesta di risorse e materie prime.

IN OTTICA DISARMONICA la triplicità di terra può creare gravi disparità mondiali: dove c’è abuso di risorse e di consumo, ci sarà specularmente luoghi del mondo o popoli che verranno sfruttati o che saranno impediti ad accedere alle stesse risorse. Tuttavia, i signori della triplicità di terra Venere + Marte e Luna + Marte smuovono nel loro significato naturale le passioni dell’animo inclinandole alle azioni corruttive, non ragionate, umorali, passionali appunto. Una reazione passionale è un gesto che qualcuno compie perché mosso da un sentimento di gelosia, possessione, insicurezza, tormento, invidia, rabbia, risentimento, astio, rivalità, competizione, antagonismo, tutti termini che faccio rientrare proprio nelle modalità disarmoniche Venere/Marte e Luna/Marte. Ora il lato oscuro della ciclicità di terra 1802-2020 è la violenza. Solo per citare la storia “recente” questo ciclo è quello della Prima e Seconda Guerra Mondiale, specialmente la Seconda Guerra Mondiale è stata devastante e vicino al punto di “distruzione totale”, guerre che sono state caratterizzate proprio da moti-marziali (Marte è uno dei signori della triplicità di terra, detto compartecipante) che uniti ai significati naturali di Venere+Luna (D/N) ben si relazionano alla tipologia di violenza che abbiamo assistito in queste due grandi guerre mondiali: odio razziale, tormento, rivalità, competizione, ma anche mania di comando e di conquista totale e di possesso totale, insomma tutti caratteri che possiamo legare alla triplicità di terra. Altro aspetto oscuro della triplicità di terra è l’abuso delle risorse, e in un mondo dove la produzione è esagerata, di conseguenza esagerati saranno gli scarti e l’inquinamento, non credo serva continuare.

IL MONDO VERSO CUI STIAMO ANDANDO
Ma veniamo al mondo che sarà. Nel 2020, a dicembre, Giove-Saturno si sono congiunti in modo esatto al grado zero dell’Acquario, questo incontro ha sancito l’inizio definitivo dei futuri incontri di congiunzione Giove Saturno in uno dei tre segni di aria: Gemelli Bilancia Acquario. Intanto prima dell’incontro definitivo avvenuto a dicembre 2020, il cielo negli anni 80 del 900 ci aveva avvisato del prossimo cambio di triplicità con una congiunzione Giove Saturno in Bilancia, che avvisava appunto l’imminente cambiamento in arrivo. Dal 1980 al 2020 abbiamo avuto un quarantennio ancora sottoposto alla triplicità di terra, ma che cominciava anche ad avvisarci del prossimo inevitabile cambiamento della triplicità e quindi del mondo.

Come detto all’inizio il cambio della triplicità porta alla mutazione del mondo relativo all’elemento coinvolto. Ce lo ricorda Ibn Ezra. I cambiamenti saranno compresi strada facendo, ma per ora osserviamo come nel 2020, anno del cambiamento della triplicità da Terra ad Aria di Giove-Saturno, ciò che cambia e muta è proprio l’aria, a causa di una pandemia subdola e che ci pone a livello mondiale degli interrogativi importanti su cosa siamo, sul nostro rapporto con il mondo, con la società, con le leggi e con la natura.

Ibn Ezra ci indica che al cambio della triplicità, grandi cambiamenti incorrono nel mondo, gli autori antichi si riferiscono quindi a cambiamenti che devono necessariamente riguardare tutto il mondo nelle sue dinamiche naturali e sociali. Al cambio delle triplicità, ci ricordano, cambiano i costumi, la politica, i regni, i governi, finisce in un certo senso “un tipo di mondo” per dare vita ad un “nuovo mondo”. Tuttavia, nella logica astrologica i cambiamenti sono ciclici e quindi gli eventi tendono a ripetersi ciclicamente, sotto diverse consapevolezze.
A livello generale, i signori della triplicità di aria sono Saturno e Giove (diurna), nonché Mercurio e Giove (notturna): Saturno e Mercurio, il primo freddo e secco, il secondo mutevole. Compartecipa Giove, astro benefico caldo e umido proliferatore della vita e della sua germinazione.

Ibn Ezra sulla triplicità di aria parla di:
– Della deriva delle navi e del loro affondare negli abissi marini, dando quindi l’immagine di un cambiamento nel commercio e nello scambio commerciale e nel modo di distribuire le risorse che possono subire pecunia o drastica diminuzione.
– Della corruzione dell’aria perché Saturno in particolare è un corruttore e Giove è nel bene o nel male colui che espande o prolifera il bene quanto il male.
– Cambio delle leggi e degli ordinamenti, quindi dei costumi e delle inclinazioni dei pensieri e dell’animo, subbugli e moti di ribellione, per via del coinvolgimento di Mercurio.

Tuttavia, ogni cambiamento porta con sé anche delle meraviglie e delle novità a cui dobbiamo adattarci. Sono specialmente le generazioni presenti che vivono con difficoltà questi cambiamenti, ma le future saranno quelle che si adatteranno al cambiamento traendo da esse i migliori benefici.

Nella lettura del mondo della triplicità di aria possiamo quindi dire:

IN SENSO ARMONICO il cambiamento delle regole, delle legge, dei sistemi politici e degli ordinamenti politici ridisegneranno lo scenario dei diritti e dei doveri individuali e collettivi, riorganizzando i rapporti tra i popoli e le nazioni, sotto la luce anche di nuovi diritti o di inedite leggi che intenderanno presentarci nuove dinamiche sociali ma anche nuovi costumi sociali. L’industria può cambiare sistema di produzione, il modo di produrre cambia in relazione anche alla reale portata e disponibilità delle risorse e delle materie prime, dobbiamo infatti comprendere cosa lasciamo (il mondo della triplicità di terra) per comprendere quali saranno i reali cambiamenti che potranno esprimersi. È quindi più che mai logico ritenere che è il sistema economia mondiale a cambiare, forse cambierà l’economica basata sul capitale e sulla produzione industriale, come anche il tipo di beni prodotti per andare verso una produzione più sofisticata e più rispettosa dell’ambiente. Cambiano i diritti e i doveri, e in senso armonico possiamo sicuramente andare verso la conquista o la conferma di nuovi diritti, nel rispetto anche delle evidenze sociali e degli stili di vita emergenti. La triplicità di aria ci fa distaccare dall’idea del possesso, dell’accumulo, della territorialità, e ci farà essere più idealistici ma in senso armonico anche più cognitivi e razionali difronte le evidenze del mondo. Così già vediamo come gli stati del mondo, per esempio, si preparano a bandire la produzione di macchine diesel e a benzina per, in futuro, concentrarsi sulla sola produzione di macchine totalmente ibride che funzioneranno ad elettricità o con altri sistemi che superano il dominio del petrolio o oro nero. C’è una maggiore sensibilità nei confronti della natura e dell’aria che respiriamo, resa appesantita o corrotta da un abuso dell’industria e della produzione umana che ha distrutto molte risorse naturali e immesso nell’atmosfera e nei vari ecosistemi naturali ingenti quantità di inquinanti a cui dobbiamo porre rimedio attraverso l’ingegno e la tecnologia.

IN SENSO DISARMONICO Ibn Ezra ci ha già fatto una panoramica essenziale delle qualità di questa triplicità. La corruzione dell’aria, quindi un’aria diversa, vettore o veicolo di malattie, come anche un cambiamento nello scambio delle risorse o dei beni materiali, un collasso della industria e della produzione che a causa anche delle risorse fatica a mantenere il suo ritmo normale. In senso disarmonico i signori della triplicità intendono probabilmente indicarci la centralità della tecnologia che può diventare, in casi estremi, -crazia, ovvero tecnologia come nuovo ordine mondiale o come strumento futuro che governerà ogni nostra azione. Questo può sicuramente avere dei risvolti negativi, e modificare pesantemente il modo di comunicare o di socializzare come anche il modo di relazionarci con il mondo intero, tutto diventa virtuale, o informatizzato, o sottoposto al controllo di intelligenze artificiali, eludendo quindi la cognitività umana che è ben diversa da quella artificiale e informatica perché dotata di empatia, emozioni, anima e sensibilità. Un aumento della ideologia globalizzata e del controllo globale, può emergere in questa triplicità ovvero la possibilità che sorgano Organismi Mondiali di Controllo generalizzato, enti o istituti che controllano ogni nostro movimento oppure ogni nostro pensiero o desiderio, attraverso gli strumenti della tecnologia e quindi attraverso l’uso della tecnologia a livello individuale.

In realtà non esistono eventi armonici o disarmonici in assoluto, ogni cosa che emerge all’interno di una nuova triplicità avrà comunque la sua ragion d’essere finalizzata al cambiamento dei sistemi sociali e politici, proprio in virtù della necessità di un cambiamento che a prescindere che tu lo voglia o non, deve compiersi obbligatoriamente, in un modo o in un altro.

In particolare è il ventennio 2020 – 2040 che genererà le più importanti modifiche delle realtà del vecchio mondo (quello della triplicità di terra) e che ci traghetterà definitivamente verso un nuovo mondo (quello che le generazioni future potranno vivere in modo più comprensibile dal 2040 in poi).

Siamo dunque chiamati a tale cambiamento, in cui dobbiamo traghettare noi stessi da una realtà terra a una realtà aria: Saturno reggente della triplicità di aria edifica e promulga nuove leggi e nuovi ordinamenti; Mercurio altro reggente della triplicità di aria spinge al cambiamento delle norme specificatamente commerciali, di scambio commerciale, e modificherà anche le religioni, i culti, le tradizioni religiose o pseudoreligiose; poi Giove, compartecipante, ci indirizzerà verso una crescita espansiva, ed è il signore della triplicità di aria a cui doppiamo rivolgerci con maggiore ottimismo e fiducia perché segnerà una comprensione amplificata della vita, del cosmo, delle regole dell’esistenza, e ci porterà ad un nuovo risorgimento che non è così lontano e che la nostra generazione potrà forse solo percepire appena. Questa fase durerà fino al 2159, quando poi gli incontri Giove-Saturno apriranno una nuova triplicità, quella di Acqua e che sarà ragionata e discussa, in relazione alle evidenze che emergeranno in quella in corso, dai futuri astrologi di quel tempo lontano.

DAL PUNTO DI VISTA ASTROLOGICO le tecniche che possiamo utilizzare per lo studio del cambio di triplicità si riferiscono alla congiunzione partile che determina il ciclo ufficialmente, e alla sua relativa sizigia precedente, possiamo utilizzare anche la carta draconica nell’evento di congiunzione partile Giove-Saturno per lo studio delle cose mondiali. Questi eventi dovranno poi essere relazionati alle eclissi solari, ai ritmi stagionali (ingressi stagionali) e alle relative sizigie, nello studio particolare e ritmico.

By Francesco Faraoni

/ 5
Grazie per aver votato!

Ingresso Giove in Pesci: non aspettiamoci miracoli!

L’aspettativa è alta… Giove infatti ritornerà a fine dicembre 2021 nel segno dei pesci, luogo del suo domicilio anche se preferisce di gran lunga quello in sagittario. Giustamente, in qualità di Grande Benefico ci si aspetta sempre grandi potenziali da Giove. Tuttavia non basta l’ingresso di un pianeta in un suo domicilio per far si che il pianeta ci indichi necessariamente prosperità e benessere.

Quando un pianeta entra in una sua dignità forte, come è il domicilio, si dice che l’astro acquisisce una “forza essenziale”. Tuttavia il giudizio sulla capacità di un astro di fare il bene è determinato anche da altre forze chiamate per esempio accidentali che dipendono dal luogo di riferimento. Non possiamo quindi dissociare il Transito di Giove rispetto all’azione che ha sulla Sfera Locale perché sarà quella a determinare specificatamente la qualità stessa del transito.

Sul piano del collettivo è comunque un dato oggettivo il fatto che Giove entrerà in un suo domicilio: in un momento di severità mondiale, come quello che stiamo vivendo, non è poca cosa. Ma Giove non è un pianeta che necessariamente “porta il bene”, piuttosto la capacità benefica di Giove è legata al suo “potere espansivo e proliferativo” ma in certe condizioni Giove può risultare afflitto o non così capace di determinare il bene.

L’essenzialità di Giove è sicuramente un dato che può darci una direzione precisa: avremo comunque impulsi e orientamenti propositivi, voglia di espanderci, di crescere, di ritornare propositivi e attivi, Giove nel suo domicilio è comunque capace di amplificare e proliferare la vita. Specialmente nel segno dei Pesci, Giove valorizza la componente umida che è quella passionale, edonistica, laida, che ha necessità di soddisfare i propri bisogni primari a tutti i costi. Questo significa che Giove ci spingerà a volere a tutti i costi soddisfarci, a raggiungere certi bisogni con ogni mezzo o strumento.

INGRESSO DI GIOVE IN PESCI
L’ingresso di Giove in Pesci è in realtà avvenuto il 14 Maggio 2021, quindi per valutare la qualità del “transito” possiamo procedere nell’osservazione della sizigia precedente a questo ingresso, che è un Novilunio quello del giorno 11 maggio 2021. Nella Sfera Celeste si realizza una quadratura Giove-Venere, il Sole non osserva ne Giove ne Venere, il signore del novilunio per essenzialità è Venere. Specialmente nella quadratura generale di Giove-Venere osserviamo la lascività, ovvero il bisogno di lasciarsi andare alle passioni e ai desideri, che sono tuttavia potenzialmente travagliati. Ovvero: bisogno di soddisfarsi ma una certa difficoltà nel raggiungerli in modo facilitato. Nella Sfera Locale di Roma, l’ingresso di Giove in Pesci vede come sizigia precedente Venere sovreminente rispetto a Giove, questo amplifica la dissolutezza, l’impudicizia, la libidine, la licenziosità. Tutto ciò significa “incapacità di riconoscere i desideri primari da quelli superficiali” ed una certa tracotanza nell’esprimerli, anche a discapito di sé stessi e degli altri.

Poi l’ingresso definitivo di Giove in Pesci avviene a fine dicembre 2021, esattamente il 29 dicembre 2021. Questo ingresso avverrà con una quadratura Marte-Giove che si realizza nella sizigia precedente, il Plenilunio del 19 dicembre: per l’Italia Marte risulterà sovreminente rispetto a Giove e questo significa depauperazione, sostanze utili che vengono sottratte o tolte, momento di difficoltà materiale.

Sul piano collettivo Giove in Pesci parlerà molto di “economia nazionale e globale”, di risorse collettive, di come gestiamo le risorse di tutti, e di come possiamo soddisfare  sul piano individuale i nostri bisogni o desideri, in un mondo sovra-tecnologico e centrato sul consumismo sfrenato, in un momento probabilmente di difficoltà, o di perdita di valore del potere d’acquisto.

GIOVE NEL 2022 sarà valorizzato nell’ingresso del Sole in Ariete 2022, Giove sarà Signore della Gente Comune, Mercurio in esilio caduta realizza un incontro con Giove, ma tutto ciò avviene in uno scenario di Vuoto di Luna. Possiamo sicuramente aspettarci delle soluzioni in arrivo ma in uno scenario di penuria e di difficoltà generale, Giove in Pesci non può far altro che farci percepire a livello di sensi una difficoltà reale nel soddisfare i nostri bisogni, e questo non significa necessariamente qualcosa di negativo ma piuttosto ci può aiutare a comprendere le necessità del momento e il dovere di intervenire rispetto ad alcune situazioni di criticità collettiva.

SIGNORI DELLA TRIPLICITA’
I Signori della Triplicità che reggono l’ingresso di Giove in Pesci sono VENERE e MARTE. Venere era in quadratura a Giove nella sizigia precedente del primo ingresso a maggio 2021. Marte sarà in quadratura a Giove nella sizigia precedente del secondo e definitivo ingresso di Giove in Pesci a fine dicembre 2021. I due signori della triplicità di Giove in Pesci risultano dunque in disaccordo a Giove in Pesci. Insomma non dobbiamo aspettarci miracoli da Giove, questo ce lo insegna anche la “storia”: nel precedente ingresso di Giove in Pesci proprio l’acqua fu protagonista del transito, numerosi incidenti ambientali hanno corrotto l’acqua per l’incuria e la stupidaggine umana, e proprio nel 2010 (ingresso precedente di Giove in Pesci) si realizzò un versamento di milioni di litri di idrocarburi nel fiume Lambro, causato da ignoti; poi nel Golfo del Messico si realizzò l’incendio e l’inabissamento della Piattaforma Petrolifera DeepWater Horizon, causando un sversamento di petrolio imponente, il più grave della storia americana! E menomale che c’era Giove in Pesci!

In effetti Giove è un proliferatore, la sua azione è quella espansiva, e dunque può espandere in proporzioni gigantesche e imponenti il bene quanto il male. Questo dipende da come lo osserviamo e in quali contesti viene giudicato.

Possiamo aspettarci qualche miglioramento, ma di certo Giove non può fare miracoli, siamo ancora nel solco della congiunzione Giove Saturno di dicembre 2020, quella che ha segnato il cambio della triplicità delle congiunzioni giove saturno, ciò significa che il ventennio che si è aperto dal 2020 è un ventennio di cambiamenti totali e totalizzanti, che cambieranno l’idea che abbiamo del mondo, specialmente riguardanti il concetto di industria, produzione, risorse collettive, consumismo, centralità delle banche, capitalismo, monete, tutto ciò che appartiene all’era industriale è sovvertito da questa congiunzione, e tale sovvertimento si realizza nei prossimi 20 anni, il mondo verso cui stiamo andando sarà “post-industriale”, l’idea che abbiamo ora di economica finirà, il capitalismo come era concepito non può più trovare sostanza e supporti nel mondo che sta emergendo. Di questo giubilano e giubileranno gli speculatori.

by Francesco Faraoni

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia mondiale: ruolo dei generazionali nel 2022 e algoritmo Astrodyne

Nell’anno in arrivo, il 2022, ho già riflettuto sul ruolo degli astri visibili trattati attraverso gli ingressi stagionali prevalenti (link). Manca in questo ragionamento il ruolo dei generazionali a cui dedico un approfondimento a parte essendo astri diversi dai cinque erranti.

INGRESSO PRIMAVERA 2022

Nell’ingresso primaverile del 2022 ho proposto come Signore della Figura Giove mettendo tuttavia in rilievo certe debolezze che il grafico evidenzia specialmente nella posizione della Luna che è in void ma che in questa sede e in questo tipo di approccio è per il momento omessa. Infatti in questa lettura mi concentro esclusivamente sul ruolo dei generazionali relazionati ai cinque erranti.

Ragiono in particolare sulla disposizione dei generazionali. Notiamo che l’algoritmo Astrodyne evidenzia come forza prevalente quella dei Pesci: l’algoritmo infatti osserva che in tale segno troviamo nell’ingresso primaverile i pianeti Mercurio Giove Nettuno, inoltre il segno va a disporsi in un luogo angolare e quindi acquisisce una forza espressiva maggiore.

Nell’ingresso notiamo che Urano si trova in luogo cadente, Plutone in un luogo succedente; mentre Nettuno si posizione in un luogo angolare. Nettuno è tra i tre generazionali nell’ingresso primaverile il più forte e sarà quindi prevalente nella stagione primaverile ed estiva 2022. L’ascendente è bicorporeo, Nettuno è disposto da Giove che va ad applicarsi proprio a Nettuno. Anche Mercurio si applica a Nettuno. Ciò evidenzia che Nettuno sarà particolarmente parlante e prolifero in queste due stagioni poiché attivato da importanti astri visibili. L’applicazione avviene da parte di Giove che è in domicilio e questo non fa altro che rendere Nettuno molto prolifero e disponibile quindi a proliferare e a manifestare i suoi caratteri: questo può essere un bene perché Nettuno ha nella sua valenza armonica un valore di elevata spiritualità, di nobili ispirazioni, di amore universale, di compassione e di universalismo, grandi ideali quindi sono mossi da questa congiunzione. Tuttavia questa apparente armonia sarà poi alterata da Mercurio che subito dopo si applicherà in modo disarmonico essendo in condizioni di debilità essenziale: questo altera quindi il “proposito nettuniano” e la proliferazione idealistica e sentimentalistica può favorire l’espressione del suo lato più disarmonico, quello irrealistico, surrealistico e negazionistico, inevitabilmente creando tensione, edulcorazione, avvelenamento.

In questo ingresso dunque l’azione prevalente nei generazionali è determinata da Nettuno in VII casa e nel segno dei Pesci. Nettuno ha come dispositore Giove nel segno dei Pesci. La VII casa nell’astrologia mondiale significa i rapporti con le altre potenze, gli alleati, gli accordi, la politica estera, la guerra; il segno dei Pesci che risulta secondo l’algoritmo di Astrodyne prevalente in questa figura significa il commercio dei liquidi, il petrolio, le condizioni sanitarie, la popolazione carceraria e i ricoveri ospedalieri, le ricerche di laboratorio e le cospirazioni. Questi argomenti saranno dunque sollecitati dal generazionale Nettuno con grande ispirazione e idealità, ma anche con momenti di tensione e di avvelenamento utopico, surrealista e negazionista (in che modalità non è dato saperlo… lo vedremo nel corso degli eventi).

Poiché l’ingresso primaverile è in segno bicorporeo, questo è valido per la stagione primaverile ed estiva 2022. Per la stagione autunnale e invernale 2022 è necessario considerare l’ingresso del Sole in Bilancia che quindi ci indicherà la seconda parte del 2022.

INGRESSO AUTUNNO 2022

Lo schema autunnale è molto complesso. Intanto, i tre generazionali occupano: Plutone un luogo cadente, Nettuno un luogo cadente, Urano un luogo angolare. Per questo motivo tra i tre generazionali il prevalente è Urano che si trova in moto retrogrado. La posizione di Urano è veramente problematica: Saturno infatti si applica a Urano con un aspetto di quadratura, entrambi sono retrogradi, entrambi sono forti nella loro posizione accidentale che è in luogo angolare. Venere si separa da Urano, Venere è in debilità essenziale. L’algoritmo Astrodyne ci evidenzia la forza del segno Acquario.

Per quanto riguarda i generazionali, è dunque Urano ad essere prevalente. Per questa seconda parte del 2022 il potere, la politica e il governo saranno soggetti a forze uraniche di cambiamento e stravolgimento, probabile cambio di potere, o situazioni istituzionali violente; dalla caduta del governo oppure alla necessità del governo che sarà in carica in questo periodo di far fronte a qualcosa di molto difficile; Saturno si applica a Urano dalla VII casa luogo degli alleati, dei rapporti con le altre potenze e quindi luogo anche della guerra. Questo schema potrebbe indicarci una nuova guerra in arrivo, di qualche tipo, in cui l’Italia per “logica” sarà coinvolta come luogo di supporto, oppure sarà coinvolta in qualità di alleato NATO o avrà un ruolo determinante per certe questioni legate ai conflitti. La guerra però potrebbe non essere “esterna”, quindi altra cosa che può indicarci questo schema è una “guerra interna”, una tensione sociale da gestire. Quindi non è possibile stabilire cosa accadrà, ma sicuramente il comune denominatore è il concetto di “guerra e conflitto” di fronte a cambiamenti e mutamenti in arrivo e che si dovrebbero conclamare in qualche modo nella seconda parte dell’anno.

L’algoritmo Astrodyne potrebbe darci qualche ulteriore indicazione: questo evidenzia la forza nell’ingresso stagionale del segno acquario. Il segno è significatore per l’astrologia mondiale dei movimenti sindacali, delle associazioni, della solidarietà e dello sviluppo scientifico, inoltre è un segno umano e un segno che insegna sulla fatica dell’uomo, ovvero sulle attività faticose che l’uomo compie per edificare, realizzare e concretizzare, è nella disposizione del mondo creato (thema mundi) nell’ottavo luogo per ovvi motivi. È segno di Saturno che in questo schema è ancora nel suo domicilio preferito e retrogrado. Associo quindi l’acquario alla cosignificanza della Casa Otto (perché prendo in considerazione le disposizioni del Thema Mundi) e quindi rievoca in tale condizione e analogia le trasformazioni violente, le riforme, gli accordi finanziari e il debito pubblico. Queste questioni potranno essere anch’esse rilevanti in questa seconda parte del 2022.

Dunque, anche i generazionali nella loro disposizione non indicano un 2022 cosi edificante, anche se abbiamo una maggiore dialettica tra i benefici, abbiamo comunque una annualità tesa, molto movimentata, e dove saranno necessarie scelte importanti… dopotutto come ricordo da tempo siamo entrati nella triplicità di aria delle congiunzioni Giove Saturno, dal 2020 al 2040 si apre una lenta e graduale progressione e trasmigrazione dalla triplicità di terra che ci ha caratterizzato dal 1800 circa al 2020, alla triplicità di aria che ci caratterizzerà dal 2020 e per i prossimi secoli, e questo non può che coincidere per ora in un ventennio di tensioni e cambiamenti importanti prima di trovare una quadra e una sintesi di reale stabilità. Tali cambiamenti sono orientati nell’organizzazione industriale, capitalista ed economica essendo stata la triplicità precedente (1800-2020 in elemento terra) fondante la società industriale e centrata sul capitale, che volente o nolente (ovvero che piaccia oppure no) è destinata ad una sua capitolazione e profonda trasformazione, con tutto ciò che ne consegue sul piano sociale e politico.

Articolo realizzato da Astrologo Franz (pagina facebook personale).

/ 5
Grazie per aver votato!

La Forza dei Malefici e dei Benefici: comparazione tra 2020 e 2022

L’anno 2022 è in arrivo. Ancora striscia nei nostri pensieri e ricordi la difficile annualità del 2020. Questo mi porta a presentarvi una tecnica di valutazione della forza dei pianeti in un anno specifico, attraverso una serie di computi che hanno lo scopo di valutare la preminenza (superiorità indiscussa) dei malefici vs benefici. Necessaria per la trattazione di questo argomento una doverosa premessa. MALEFICO E BENEFICO sono due termini che distinguono la qualità e la natura di astri precisi, in particolare nei malefici rientrano Saturno e Marte a causa della loro natura eccessiva e infiammante/debilitante, nei benefici rientrano Giove e Venere a causa della loro natura mite e sfiammante/possibilista.

Il computo che personalmente seguo in questo tipo di determinazione ha ovviamente dei limiti. Intanto si valuta la forza dei malefici e dei benefici in momenti astronomici precisi, personalmente preferisco valutare la loro forza negli ingressi stagionali del Sole, quindi la valutazione viene fatta sull’ingresso del Sole in Ariete (equinozio di primavera), del Sole in Cancro (solstizio d’estate), del Sole in Bilancia (equinozio di autunno) e del Sole in Capricorno (solstizio d’inverno). In questi quattro ingressi stagionali si osserva la posizione dei benefici e dei malefici: in base alla loro condizione di essenzialità e di accidentalità vengono conferiti ad ogni astro un certo punteggio, ciò rievoca note tecniche che prevedono il calcolo della forza degli astri per la determinazione – per esempio – del signore della genitura oppure per la determinazione degli almuten delle case celesti.

IL COMPUTO – personalmente tengo in considerazione per questo tipo di computo alcune condizioni di essenzialità e di accidentalità. Considero le dignità essenziali di Domicilio (+5) Esaltazione (+4) Triplicità (+3 e considero i tre signori della triplicità) il Confine (+2 considero quelli egizi) e il Decano (+1). Conferisco poi una serie di punteggi negativi ad alcune condizioni di debilità, ovvero all’Esilio (-5) alla Caduta (-4) alla condizione di Peregrino (-3) al moto Retrogrado / Stazionario (-2) e conferisco un punteggio negativo anche all’eventuale presenza dei malefici e/o benefici nella via combusta (-1, come area di via combusta considero dal grado 19 della Bilancia al grado 3 dello Scorpione). Per concludere conferisco un punteggio in base alle posizioni dei malefici e dei benefici nelle 12 case celesti, considerando la regola dei 5° dalla cuspide per la valutazione della loro posizione, il punteggio per ogni casa celeste l’ho tratto dalle indicazioni di Albiruni.

Ad ogni ingresso stagionale si valuta quindi la forza accidentale ed essenziale, che restituisce un valore finale. Tale valore ci indicherà la forza preminente e quindi può orientarci verso la comprensione della natura di una stagione o di una annualità, ovvero se la natura del periodo analizzato vede la preminenza dei malefici, o quella dei benefici. In questo computo ci sono delle vulnerabilità da considerare: la forza degli astri è determinata anche dagli aspetti che formano con i luminari, e quindi anche al loro ciclo di visibilità e/o invisibilità, e a tante altre condizioni che per questo tipo di computo non vengono però considerate.

 

ANNO 2020 vs ANNO 2022
In particolare mi soffermo sull’annualità del 2020 che è stata molto impegnativa per tutti noi. A fine articolo riporterò però le indicazioni anche della forza dei malefici vs benefici di altre annualità passate. Nel 2020 è stato molto significativo questo computo perché ha determinato una totale assenza operativa dei benefici, che sono stati totalmente sovrastati dai malefici che sono stati imperanti in tutte le stagioni del 2020. Vediamo i grafici delle varie stagioni del 2020 con la relativa forza stagionale dei malefici e dei benefici.

 

OSSERVAZIONI SUL 2020 – L’anno 2020 è stato per tutto il mondo estremamente difficile, per eventi noti che conosciamo tutti. Osserviamo che in ogni stagione il computo ha rivelato una forza preminente dei malefici che hanno avuto sempre la meglio sui benefici. In particolare nella STAGIONE PRIMAVERILE 2020 risultava più forte Marte e la forza totale dei malefici era superiore al 90%. Giove acquisiva addirittura un valore negativo. Nella STAGIONE ESTIVA la proporzione della forza suggeriva anche una totale autorità dei malefici, e una totale incapacità dei benefici di agire. Nella STAGIONE AUTUNNALE Saturno era l’astro più forte e anche in questo caso la forza dei malefici superava di molto quella dei benefici. Nella STAGIONE INVERNALE Saturno e Marte risultavano fortissimi e superavano di molto l’intensità dei benefici che rispetto a Saturno e Marte erano letteralmente sovrastati. LA MEDIA DELLA FORZA DEI BENEFICI E DEI MALEFICI per l’anno 2020 riportava una Forza Media dei malefici dell’85% e una Forza Media dei benefici del 16% indicandoci come l’anno 2020 sarebbe stato molto difficile e pernicioso perché non sostenuto sufficientemente dai benefici.

La forza preminente dei malefici può indicare un anno difficile, di grandi responsabilità, di sfide, di problemi sociali e collettivi, economici, o di una azione opprimente nei confronti dei desideri e della ludicità del collettivo: con il senno di poi sappiamo che l’anno 2020 è stato quello della conclamazione della pandemia da covid, e con le conseguenti scelte dell’autorità competente in fatto di restrizione e limite che ha generato una fase di grande senso di oppressione e di severità. Tutte situazioni chiaramente della natura dei malefici. Interessante notare che l’estate 2020 ha segnato una fase migliorativa della situazione pandemica italiana e mondiale, eppure per quella stagione i malefici erano totalmente imperanti sui benefici. Sappiamo però che l’estate 2020 non è stata affatto leggera: la popolazione ha dovuto vivere le proprie vacanze estive con rigore e rispettando certe norme, ma abbiamo anche visto che molte norme non sono state rispettate e molti hanno operato in modo superficiale e irresponsabile, proprio in Agosto 2020 si cominciava ad evincere la ripresa di una nuova ondata di covid che si è poi aggravata a settembre nella parte finale dell’estate e ci ha portato poi in un autunno e ad un inverno veramente difficili e limitanti.

 

ANNO 2022 – passiamo però all’anno in arrivo il 2022. Pur rimanendo situazioni di difficoltà collettiva, lo scenario è molto più dinamico e variegato e presenta, a differenza del 2020, risultati significativi circa l’espressione dei malefici e dei benefici, vediamo i grafici per l’anno 2022.

La STAGIONE PRIMAVERILE 2022 vede la preminenza dei Benefici in particolare sarà Giove ad essere più forte, molto deboli saranno Venere e Marte, mentre Saturno acquisisce una certa forza ma non supera quella di Giove. Così i benefici acquistano una forza del 61% evidenziando una loro maggiore capacità espressiva rispetto ai malefici.

La STAGIONE ESTIVA 2022 vede uno scenario simile a quello precedente, ma questa volta è Venere come benefico ad essere più forte e rilevante, tra i malefici è leggermente più forte Marte. La forza media conferisce comunque ai benefici una forza del 60% preminente rispetto a quella dei malefici.

La STAGIONE AUTUNNALE 2022 cambia totalmente lo scenario perché in questa stagione sono i malefici a ritornare preminenti. Saturno è il malefico più forte, e Marte nella sua forza supera quella di Giove. Giove è tra i benefici quello più significativo. Tuttavia il computo ci indica che in questa stagione i benefici saranno sovrastati dai malefici che avranno la meglio e si esprimeranno in modo più significativo.

La STAGIONE INVERNALE 2022 indica una egualità tra forze benefiche e malefiche, entrambe si eguagliano in uno scenario molto dialettico, leggermente favoriti i malefici, ma Giove risulta essere tra i quattro astri il preminente.

CONSIDERAZIONI – è evidente che nel 2022 i benefici hanno maggiore capacità espressiva, anche se andrà monitorata con attenzione la stagione autunnale 2022 perché insieme anche a quella invernale ci indica un momento di severità dove la forza dei malefici ritornerà a farsi sentire. Nel complesso, la forza media del 2022 conferisce un 51% ai malefici e un 49% ai benefici, risulta leggermente favorita l’espressione dei malefici dalla forza media, ma ci troviamo in una condizione di grande equilibrio dove la forza dei benefici riesce comunque a contrastare e a controbilanciare in una sorta di equilibrio accettabile. Segue il diagramma della forza media del 2022, poi una tabella con i computi relativi agli ultimi anni passati.

 

 

 

*ARTICOLO REALIZZATO E A CURA DI Francesco Faraoni FB

/ 5
Grazie per aver votato!

« Older posts