FONTI TRADIZIONI RICERCA

Tag: william lilly

Astrologia Oraria Tradizionale secondo William Lilly: L’amicizia è sincera?

Nella consulenza oraria del 4 febbraio 2024, mi è stata posta una domanda molto chiara e semplice: l’amicizia è sincera? Ho accettato il quesito perché rientra in una domanda che posso verificare attraverso l’esperienza di William Lilly, infatti nei miei studi di Astrologia Oraria ho scelto di aderire completamente all’eredità di William Lilly senza riferirmi ad altri autori antichi o moderni. Se il quesito che mi viene proposto è presente nel trattato di Astrologia Cristiana di Lilly, con esempi o linee guida, accolgo il quesito e procedo nello studio della Domanda Oraria.

DOMANDA PROPOSTA

L’amicizia è sincera? 

Possiamo riferirci alla pagina 459 del manuale originale Christian Astrology” di William Lilly e alla traduzione in italiano a cura di Patrizia Nava pagina 182 “DELLA CONCORDIA TRA AMICI” e “DELL’AFFETTO TRA DUE PERSONE” in Astrologia Cristiana La Soluzione di ogni tipo di Domanda Oraria dalla Settima alla Dodicesima Casa, Agorà & Co (link).

CARTA ORARIA E SUA INTERPRETAZIONE

La domificazione è Regiomontano. Nel momento in cui è stata posta la domanda ed è stata accettata, il Signore del Giorno cade nella casa undicesima, luogo principe riguardante l’argomento della domanda. Il Signore dell’Ora farà un aspetto al Sole in XI ed è disposto da Giove in casa uno, quindi la carta oraria è stata giudicata come idonea all’indagine.

QUESTIONE AMICIZIA – William Lilly pare non riferirsi minimamente alle mutue ricezioni, ne allo studio delle essenzialità per quanto riguarda questo paragrafo sulla sincerità e concordia tra amici, al contrario pare conferire un criterio imprescindibile nel giudicare la buona relazione tra due amici e questo criterio è legato agli aspetti applicativi e al loro perfezionamento nel così detto aspetto partile.

APPROFONDIMENTO – Se i signori dei luoghi XI – VII – III osservano il signore dell’ascendente con sestile o trigono c’è affetto reciproco, con quadrato opposizione non si vogliono bene o solo superficialmente soprattutto se uno dei due è signore della dodicesima.

William Lilly considera la casa undici come luogo cardine per le domande relative alle amicizie e alla concordia tra amici infatti affronta l’argomento proprio nel capitolo relativo alle domande sulla undicesima casa. Tuttavia allarga la ricerca dei significatori utilizzando anche la VII casa che sempre significa l’altro, l’interlocutore rispetto a chi pone la domanda; e utilizza la terza casa probabilmente perché è luogo dei fratelli ovvero quel luogo che significa legami fraterni ma anche luogo che ha significato sulle relazioni quotidiane.

Stabiliamo che Signore Ascendente è MARTE. Secondo il ragionamento di William Lilly è necessario stabilire se Marte ha direttamente o indirettamente qualche aspetto applicativo con i governatori della casa XI, VII e III.

Saturno, prima di tutto, governa la undicesima casa luogo principe della domanda perché casa dell’amicizia per eccellenza. Saturno si colloca in dodicesima casa oraria. Lilly dice di prestare attenzione quando su una domanda del genere un significatore cade in dodicesima, perché è una prima testimonianza di qualcosa che potrebbe significare cose insincere o in questo caso amicizia fragile o insidiosa.  Inoltre, Marte signore dell’Ascendente non ha alcun aspetto applicativo con Saturno signore della undicesima casa.

Proviamo a ricercare altri aspetti applicativi:

  • come suggerisce Lilly proviamo a cercarlo tra il signore della settima casa, ovvero Venere, e il signore dell’ascendente, ovvero Marte:  non possono essere considerati in aspetto applicativo infatti Marte entrerà in Acquario prima che Venere possa realizzare l’aspetto che cerca di formare a Marte in Capricorno, l’aspetto partile non si realizzerà perché Marte cambia segno;
  • per quanto riguarda Marte-Mercurio, Mercurio è signore della terza casa ed è l’altro significatore che Lilly suggerisce di considerare; Mercurio non realizza alcun aspetto applicativo, anzi è separativo da Marte.

Abbiamo osservato con il richiedente che in tutti i casi non abbiamo chiari aspetti applicativi destinati a realizzarsi nella condizione di partile, quindi abbiamo giudicato che l’amicizia non è basata su un vero affetto o su  vera sincerità. Stando alle indicazioni di Lilly, che non cita né mutue ricezioni, né altre condizioni, questa carta oraria suggerisce l’idea di una «amicizia» non sincera.

Ulteriori verifiche: in un altro paragrafo William Lilly suggerisce di controllare anche la Luna se ha relazioni con il signore della undicesima casa. In questo caso, il primo aspetto che la Luna realizzerà è con Saturno signore della undicesima casa, luogo principe della questione proposta. L’aspetto è di quadratura: Lilly dice che le quadrature quanto le opposizioni tra Luna e signore dell’undicesima casa indicano l’insorgenza di conflitti e contrasti, nonché il risultare infastiditi l’uno verso l’altro.

VERIFICA DELLA DOMANDA

Oggi 26 aprile mi viene confermato dal richiedente alle ore 8:30 la fine dell’amicizia e della stima con il soggetto della domanda oraria proposta il 4 febbraio. Il rapporto ha generato proprio negli ultimi tempi forti contrasti, che si sono rivelati troppo intensi per ritrovare una armonia. Al momento della «conferma» la Luna si trovava… a 2° in Sagittario rievocando la stessa Luna della domanda oraria.

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia Oraria: partirò per la Sicilia? William Lilly e i 4 tempi di un viaggio.

Il 25 Luglio 2023 all’indomani delle emergenze in corso in Italia, specialmente relative alle condizioni critiche che coinvolgevano la Sicilia e i suoi aeroporti, ricevo la seguente domanda oraria: riuscirò a partire?

Il richiedente ha programmato le ferie estive. Il viaggio da Milano a Catania ha subito un annullamento, comunicato dalla compagnia aerea e causato dalle improvvise criticità in cui perversava la Sicilia e i suoi aeroporti. Non è stata proposta alcuna soluzione al cliente, se non di attendere per ulteriori aggiornamenti. Così abbiamo deciso di verificare attraverso l’astrologia oraria se era il caso di “prepararsi” alla possibilità di dover rinunciare alle vacanze e alle ferie, o se invece nonostante l’annullamento del volo si sarebbe comunque presentata un’occasione di partenza.

La domanda ci permette di ragionare sulle indicazioni che William Lilly ci dà in riferimento alle questioni relative ai viaggi e alle partenze, e al loro buon esito.

Verifica della carta oraria

La carta oraria è interpretabile, infatti il Signore dell’Ora è Mercurio, pianeta che governa l’Ascendente, e ci permette di procedere all’analisi della carta oraria.

William Lilly sugli esiti favorevoli o meno alla partenza o ai viaggi

Sulla questione dei viaggi Lilly propone di utilizzare la IX casa celeste che tra i suoi vari significati rappresenta i viaggi specialmente quelli lontani dalla propria terra, o viaggi lunghi, o come in questo caso viaggi che hanno lo scopo di una “estraniazione” dalla routine, quelli che oggi definiamo come “vacanze“. La prima indicazione favorevole dice Lilly si può avere quando la IX casa è relazionata ai pianeti benefici: nel caso specifico secondo la regola dei 5° morti la IX casa è nel grado 16° 55′ del Toro, vicino alla sua cuspide risulta congiunto Giove pianeta benefico, inoltre la IX casa è retta da Venere un altro pianeta benefico. I due pianeti benefici sono correlati in qualche modo a questo luogo celeste. Prima testimonianza favorevole. Se invece fossero stati malefici a rappresentare la IX casa (Marte e Saturno) avremmo avuto una testimonianza sfavorevole.

William Lilly e i 4 tempi di un viaggio

Lilly identifica 4 tempi di un viaggio.

Il Grado Ascendente rappresenta l’inizio di un viaggio.

Il Grado della Decima Casa rappresenta come andrà la durata del viaggio (dopo il suo inizio).

Il Grado della Settima Casa indicherà il bene o il male relativamente al momento in cui si arriverà a destinazione.

Il Grado della Quarta Casa avrà a che fare con il viaggio di ritorno, e se tutto procederà al meglio.

Nel caso specifico, SE IL VIAGGIO CI SARA’, l’Ascendente è governato da Mercurio e in questo caso rappresenta l’inizio del Viaggio. Mercurio è peregrino ma il suo moto è diretto, passo veloce, libero dai raggi del Sole. L’essenzialità indica che il viaggiatore partirà in modo trasandato rispetto al suo essere, quindi stanco, non convinto, o turbato da qualcosa, non a proprio agio, ma le condizioni di accidentalità indicano che l’inizio del viaggio procederà senza intoppi, senza inconvenienti, senza improvvise deviazioni o turbamenti. Questa è una seconda possibile testimonianza di conferma del viaggio, perché il signore della prima, in qualità di signore della partenza, non ha debilità accidentali come moto retrogrado, passo lento, invisibilità, che avrebbero invece proteso per indicare il rischio di una non-partenza, ma vedremo più avanti la terza testimonianza di cui abbiamo tuttavia bisogno per confermare l’evento di partenza.

Proseguiamo nel valutare come andrà il viaggio dopo la partenza, SE IL VIAGGIO CI SARA’. Anche la decima casa è governata da Mercurio, quindi il viaggio proseguirà come “da partenza” nelle stesse condizioni.

L’arrivo è rappresentato da Giove che è peregrino, di moto diretto, passo veloce, libero dai raggi del Sole. L’arrivo sarà gradevole e senza intoppi, permane una condizione di disorientamento o di fastidio generale nel richiedente.

La ripartenza sarà rappresentata da Giove, stessa condizione dell’arrivo, il richiedete ripartirà senza specifici intoppi.

Ma il viaggio ci sarà?

Per la riuscita del viaggio dice William Lilly di controllare il Governatore dell’Ascendente (che rappresenta il richiedente), il Governatore della IX Casa (che assumerà il significato del viaggio in sé) e i movimenti che compie la Luna (che in questo caso possiamo intenderla come il corso vero e proprio degli eventi legati alla partenza).

Il richiedente che ha posto la domanda è MERCURIO: il pianeta è peregrino tuttavia ha buone condizioni di accidentalità (diretto, passo veloce, libero dai raggi). La condizione peregrina indica il momento di disorientamento, infatti il viaggio è stato annullato 24 ore prima della partenza gettando il richiedente in un momento di sconforto e di confusione, nonché di disorientamento non avendo la compagnia aera fornito alcuna soluzione se non di attendere future comunicazioni.

Il viaggio in sé è VENERE: il pianeta è retrogrado, William Lilly dice che i pianeti retrogradi nei viaggi significano “viaggi tediosi” o pesanti, faticosi, ma in questo caso il moto retrogrado di Venere intende rappresentare il viaggio “rimandato” o bloccato, o deviato, o annullato, ovvero l’improvvisa condizione di sospensione del viaggio causata da situazioni di forza maggiore (gli incendi in Sicilia che hanno bloccato i principali aeroporti dell’isola). Venere è peregrina a indicare uno stato di insofferenza, il viaggio è “sofferente”, tuttavia vi è una importante condizione di accidentalità, ovvero Venere è con Regulus una stella fortunata o che comunque significa “una buona luce”. Venere è retrograda a indicare il viaggio bloccato o rimandato.

Se il pianeta del Viaggio si unisce al pianeta del Richiedente, o viceversa, avremmo una buona testimonianza per confermare la partenza. Nel caso specifico Venere non solo “va verso” Mercurio, ma Mercurio andrà anche a realizzare la congiunzione a Venere. La congiunzione Mercurio Venere si realizza e non è impedita dal moto retrogrado di Venere che anzi al contrario la “perfeziona”. Questo ci indica che il richiedete avrà possibilità di “concretizzare” il viaggio, con possibili soluzioni alternative alla comunicazione di “viaggio annullato”. Il dispositore della congiunzione perfezionata è il Sole, in domicilio, altra condizione favorevole al buon esito della domanda.

La Luna che è in questo caso “il corso degli eventi” è lenta a indicare comunque il momento di stress, ma è con Spica, altra luce estremamente fortunata, inoltre si separa da Mercurio “il richiedente” e si applica a Venere “il viaggio in sé”, tale dinamica intende rappresentare il viaggio del richiedente, ovvero chi pone la domanda nonostante il momento di difficoltà, di imprevisto, alla fine partirà e il viaggio sarà compiuto.

CONCLUSIONI

Inoltre la buona stella di Regulus unita a Venere significatore accidentale del viaggio, la buona stella di Spica unita alla Luna significatore del corso degli eventi rispetto alla domanda proposta, il fatto che Giove pianeta benefico è congiunto secondo la regola dei 5 gradi morti alla cuspide della IX casa, confermano già da soli una buona testimonianza di esito favorevole al viaggio.

L’esito finale che viene dato è: si il viaggio ci sarà, la partenza sarà confermata con una possibile alternativa di volo.

Il richiedete vede sopprimere il suo viaggio a causa dell’emergenza in Sicilia. Tuttavia dopo qualche giorno dalla domanda oraria e dalla sospensione del viaggio, gli viene proposta una alternativa. Il viaggio proposto è però diverso da come era stato organizzato all’inizio: a causa della congestione del traffico aereo, la compagnia propone un viaggio più lungo, caratterizzato da uno scalo (dalle canoniche 2 ore, si passa a un viaggio della durata di 5 ore). Quindi il viaggio sarà compiuto, sopportando un po’ di stress e fatica per arrivare alla meta finale, che sarà comunque raggiunta.

Fonti consultate: La soluzione di ogni tipo di domanda, dalla settima alla dodicesima casa, Astrologia Cristiana di William Lilly nella traduzione e nel commento di Patrizia Nava, edizioni Agorà & Co.

/ 5
Grazie per aver votato!

Metodo Facile per Giudicare le Natività – di William Lilly | Recensione Astrologia Cristiana Libro Terzo di Patrizia Nava

Le Edizioni Agorà & CO. propongono nel 2023 la pubblicazione di WILLIAM LILLY Astrologia Cristiana Libro Terzoun metodo facile per giudicare le natività (oppure altro link per l’edizione) (introduzione, traduzione e commento a cura di Patrizia Nava).

Patrizia ha curato l’intera collana di Astrologia Cristiana per le Edizioni Agorà & CO. permettendo a tutto il pubblico italiano, interessato alla materia astrologica, di avere l’intera opera di Lilly disponibile in lingua italiana. L’opera è commentata dall’esperienza della traduttrice che è anche un’esperta astrologa della tradizione.

ASPETTI ESTETICI

Astrologia Cristiana di William Lilly è un’opera completa. L’autore, astrologo inglese del XVII secolo, ha proposto un vero e proprio trattato completo per l’applicazione pratica dell’Astrologia. L’intera opera è suddivisibile in:

  • una parte introduttiva, dove troviamo l’essenza della tradizione astrologica, William Lilly presenta i fondamenti dell’arte astrologica definendo le nature del metodo attraverso la conoscenza tradizionale;
  • una parte oraria, che nell’opera tradotta in italiano si presenta in due volumi diversi, questa parte del trattato ha lo scopo di affrontare l’Arte delle interrogazioni orarie, dottrina molto antica dell’astrologia che prevede la realizzazione di una Carta Celeste per il quesito proposto all’Astrologo. In base alla disposizione del cielo e dei pianeti, l’astrologo arriverà a pronosticare esiti e a descrivere situazioni in modo dettagliatissimo. L’Arte delle interrogazioni è in particolare basata sulla capacità di saper gestire la dottrina delle dignità e debilità essenziali ed accidentali;
  • un’ultima parte, che è quella che intendo recensire in questo articolo, che è dedicata all’Astrologia natale, ovvero allo studio del tema natale, in quella che è chiamata Astrologia Genetliaca.

Le prime traduzioni curate da Patrizia Nava, “Introduzione all’astrologia, Domande orarie dalla casa uno alla casa sei, Domande orarie dalla casa sette alla casa dodici” si presentano in una edizione con copertina arancione.

L’ultima traduzione dell’opera di William Lilly presenta invece una copertina bianca, ed è un corposo volume di informazioni e conoscenze tradizionali, per le applicazioni pratiche allo studio del tema natale, di oltre 400 pagine.

Metodo facile per giudicare la natività

L’opera che ci presenta William Lilly, finalmente tradotta anche in italiano grazie a Patrizia Nava (insignita di un Master of Art in Filologia e Letteratura presso l’Università di Bologna; ha conseguito l’Horary Craftsman Diploma e un Dottorato Ad Honorem in Astrologia presso l’Indian Institute of Oriental Heritage a Kolkata, membro attivo in diverse associazioni culturali, tra cui socia certificata del CIDA Centro Italiano Discipline Astrologiche, cura la pagina personale astrologiaoraria.com) è anche una testimonianza storica di quanto stava accadendo nei tempi di Lilly, che sono anche gli stessi tempi di Gadbury altro celebre nome dell’Astrologia del XVII secolo.

Ci troviamo in un periodo in cui l’Astrologia subisce una fase di profonda instabilità, che sarà anche la motivazione principale per le discussioni e le tensioni Lilly-Gadbury, nate anche nel solco di un fermento storico-sociale e politico ricollegabile anche alle dinamiche di quanto stava accadendo nelle univeristà di quei tempi, e alle dottrine della conoscenza.

William Lilly vive in un periodo storico di rivoluzione scientifica e in una fase storica dove l’umanità sarà sempre più coinvolta in un processo illuministico importante.

Voglio credere, o pensare, che Lilly “sentisse” inconsciamente il cambiamento dei tempi, e di quanto l’Astrologia fosse in una fase di profonda trasformazione. Infatti quello che Lilly ha creato è un’Opera unica nel suo genere per gli autori del suo tempo.

Lilly propone non tanto una semplificazione dell’Arte, quanto un’esperienza pratica e fruibile, destinata a tutti (in un certo senso, democratizza l’Arte dell’Astrologia rendendola alla portata di ognuno). Perché fa questo? A mio avviso perché Lilly si rende conto di un cambiamento storico e culturale che sta avvenendo nel mondo. Per esempio, John Heydon (astrologo e occultista del XVII secolo) si lamentava nel 1664 del fatto che fossero ammessi tessitori di calze, calzolai, mugnai, muratori, carpentieri, armaioli, facchini, maggiordomi, ecc. a scrivere e insegnare astrologia e fisica. Non solo Lilly si aprì alla gente comune e all’idea di sdoganare l’Astrologia dai soli circoli elitari o destinati a pochi eletti, anche Nicholas Culpeper sempre nel XVII secolo infastidì l’elitario e settario College of Physicians scrivendo libri di astrologia medica ed erboristeria in un inglese semplice a beneficio della gente comune. Allo stesso modo anche Gerard Winstanley sostenne convintamente l’apertura delle università a tutti: uomini e donne, ricchi e poveri. Nel sistema di istruzione idealizzato da Winstanley, per esempio, l’astrologia avrebbe fatto parte del programma di studi principale.

Ritengo che Lilly sentisse il cambiamento dei tempi, e gli anni in cui è vissuto sono stati molto difficili per l’Astrologia! Sento che l’Opera di Lilly è una vera eredità che l’autore ci ha lasciato, un tentativo di raccogliere il sapere della dottrina offrendolo a tutti, come in una specie di atto finale in una fase di estrema instabilità storico-sociale e culturale che stava coinvolgendo anche l’Astrologia che sempre più di frequente era soggetta a derisione e delegittimazione.

Mi va di pensare che Lilly abbia deciso di proporre il trattato, in un inglese comprensibile a tutti, con lo scopo di tramandare un testamento dell’intera dottrina, per conservarla o preservarla nel tempo destinandola ai posteri.

Infatti, se prendiamo in considerazione – per esempio – l’opera di Bonatti, che è stato un astrologo medievale precedente a Lilly, l’autore offre un trattato astrologico completissimo, ma estremamente difficile, ostico nella forma e nel linguaggio. Lilly invece ha promosso un’opera accessibile a tutti, sdoganando l’idea che l’Astrologia fosse ad appannaggio di pochi eletti, dei soli studiosi di fisica e matematica, ma che tutti potessero anche in autonomia e in modo autodidattico impalarla e approcciarsi ad essa.

COSA TROVIAMO NELL’OPERA TRADOTTA IN ITALIANO?

RETTIFICA ORARIO DI NASCITA

Per esempio troviamo diversi modi per rettificare la natività: dall’Animodar alla rettifica per accidenti (che si basa sulle direzioni e sugli eventi importanti già occorsi al nativo), nonché il metodo di rettifica con la Trutina di Hermes. La rettifica dell’ora di nascita si rivela importante in presenza di orari incerti o approssimativi.

DOMIFICAZIONE USATA DA LILLY

La domificazione usata da Lilly non era placidiana ma domificava con Regiomontano.

SIGNORE GENITURA

Interessante le annotazioni di Lilly sul Dominatore della Natività, a me pare che non usasse il metodo di ibn Ezra, metodo che cita e che ritiene comunque “ragionevole”. Tuttavia ritiene che il Signore della Genitura sia quel pianeta che all’interno dell’intera figura di nascita (non solo sui punti vitali indicati nel metodo di ibn Ezra) abbia le maggiori quantità di dignità essenziali e dignità accidentali, e che risulta “il più elevato nel grafico” introducendo dunque un parametro inedito per la questione del Signore della Genitura, quello dell’altezza dell’astro. L’argomento meriterebbe un approfondimento, perché quanto indicato da Lilly è di estrema ragionevolezza e ci fa capire quanto gli Astrologi fossero poi plastici e duttili ovvero capaci poi di arrivare a osservare le cose anche senza complicati strumenti di calcolo (e sarà una questione che intenderò prossimamente approfondire).

DURATA VITA

Immancabili le indicazioni sulla durata della vita, l’argomento viene spiegato da Lilly con estrema semplicità, proponendo come osservare la carta natale per arrivare a rispondere a questa particolare questione che appartiene al metodo astrologico, e che oggi sovente saltiamo forse per tabù.

MODI DEL NATIVO

Uno dei capitoli più interessanti sono quelli relativi ai modi del nativo (capitolo 107 e 108), argomento che rientra nel complesso argomento delle inclinazioni psicologiche. Ci sono spiegazioni veramente accessibili e gestibili da tutti per arrivare ad eleggere il pianeta dell’animo e della mente, con descrizioni interessantissime proposte da Lilly.

ALTRI ARGOMENTI

Tutti questi primi argomenti rientrano nell’introduzione ovvero in quello che è significato dalla Casa Uno. I capitoli successivi parlano di tutti gli altri argomenti collegati alle altre case celesti:

  • Casa Due ricchezze e beni materiali;
  • Casa tre congiunti, fratelli, sorelle;
  • Casa quattro genitori;
  • Casa cinque figli;
  • Casa sei infermità;
  • Casa sette matrimonio;
  • Casa otto non è riportata perché è affrontata nell’introduzione con i concetti di durata della vita;
  • Casa nove viaggi e religione;
  • Casa dieci dignità e onori;
  • Casa undici amici;
  • Casa dodici nemici.

Per ogni casa in realtà sono riportate più questioni legate ai destini di una natività. Il linguaggio che Lilly propone è accessibile a tutti. Non mancano le complessità, sia ben chiaro, ed è necessario avere una certa competenza teorica specialmente per quanto riguarda la dottrina delle dignità e debilità essenziali e accidentali, e conoscere anche i moti del cielo, quindi rimane il necessario presupposto di conoscere i principi dell’astronomia specialmente quei principi utili all’Astrologia.

Rimane tuttavia un manuale che permette – se studiato – di approcciarsi allo studio della natività con:

  1. rigore tradizionale, ovvero elaborando lo studio di un tema natale appellandosi alle materie astrologiche e non a discipline che con l’astrologia hanno poco a che fare
  2. con metodo, ovvero l’elaborazione del grafico di nascita prevede un metodo; non esiste affrontare un tema di nascita per “tipologie psicologiche” tratte dal segno solare o lunare, per arrivare a identificare i caratteri, i modi, le inclinazioni di una persona, è necessario seguire un metodo, ovvero un “protocollo operativo” secondo i dettami della dottrina astrologica
  3. protocolli operativi, infatti Lilly ci propone protocolli pratici su ogni questione relativa alla natura di un individuo, alle sue inclinazioni, ai suoi destini, proponendoci quindi un metodo!

SUGGERIMENTI

Sicuramente per quanto riguarda lo studio della natività, se vogliamo seguire le orme di Lilly, dobbiamo patire da:

  1. INTRODUZIONE ALL’ASTROLOGIA di William LIlly (link libro).
  2. MANUALE – METODO FACILE PER GIUDICARE LE NATIVITA’ di William Lilly (link) che è l’ultimo testo tradotto da Patrizia Nava per Agorà & CO.
  3. Questi due testi segnalati vanno a costituire la summa della conoscenza astrologica teorica e specialmente pratica, sono testi che possono fornire le conoscenze giuste e “pulite” per approcciarsi all’astrologia secondo quanto prevede questa materia.
  4. Gli altri testi di Lilly sono invece utili per la tecnica di astrologia oraria, che però prescinde dalla recensione di questo articolo.

CONCLUSIONI

William Lilly ha realizzato – secondo il mio punto di vista – un’opera non destinata ai suoi contemporanei, ma vedo nell’opera intera di Lilly un trattato destinato ai posteri pensato cioè alle future generazioni. Sono sicuro di questo per il linguaggio usato dall’opera e per l’approccio destinato alla spiegazione dei diversi metodi di elaborazione della carta di nascita, dunque per il metodo proposto, per la semplificazione dei protocolli operativi, per la spiegazione che per ogni argomento William Lilly ha esplicitato: tutto questo mi porta sempre più a ritenere che quest’opera sia stata pensata da Lilly proprio “per il futuro”, destinandola cioè a quei tempi in cui l’astrologia, nel suo antico splendore tradizionale, sarebbe stata riesplorata e rivissuta dalle future generazioni moderne; ecco che Lilly ha anticipato tutti noi pubblicando un’opera completa per quanti vogliono conoscere l’Astrologia per quello che è, nei suoi metodi tradizionali, privi di rivisitazioni moderne a volte o troppo “scientiste” o troppo “fiabesche”. E non abbiamo più scusanti: ora l’opera è anche in Italiano. Dunque, buono studio!

/ 5
Grazie per aver votato!

I volti delle eclissi: secondo William Lilly

Nel 1652, William Lilly e Nicholas Culpeper erano due dei tanti “astrologi giudiziari” che stavano facendo previsioni su una imminente eclissi solare. Ciascuno propose un proprio almanacco. In particolare William Lilly pubblicò ANNUS TENEBROSUS o THE DARK YEAR dove approfondì le imminenti eclissi, arricchendo i suoi discorsi con tecnicismi e specifiche varie. Unitamente ad ANNUS TENEBROSUS, Lilly pubblicò un opuscolo intitolato “UN METODO FACILE E FAMIGLIARE DI WILLIAM LILLY PER GIUDICARE GLI EFFETTI DELLE ECLISSI” dove sostanzialmente ha descritto per ogni eclissi una immagine specifica, legata al suo “volto” o decano. La descrizione di queste immagini sono da intendersi come “allegoriche”, intendono cioè descrivere una certa natura del decano, relazionato al fenomeno di eclissi. Per lo più le immagini indicate da Lilly sono infauste, perché in genere l’eclissi era un fenomeno considerato negativo: la congiunzione dei luminari, come anche la loro quadratura ed opposizione, sono stati da sempre indicati come giorni critici dalla letteratura astrologica. Se poi l’incontro dei luminari avviene con un fenomeno di ecclissi (ovvero di occultazione della luce e sua alterazione) allora le indicazioni erano quasi sempre infauste. Tuttavia a volte, ed è lo stesso Lilly a dirlo in Annus Tenebrosus, le eclissi non sempre sono negative, non basta quindi giudicare il fenomeno in sé preso in assoluto, ma bisogna anche capire chi domina sull’evento, la sua diposizione, cosa sorge all’orizzonte, a quale angolo l’eclissi è relazionata, e come i benefici e i malefici agiscono sul fenomeno. A volte quindi una eclissi, con disposizione degli altri astri e del dominus favorevole e benigna, poteva anche indicare una fase di rinnovamento, di cambiamenti positivi, anche di fine di certi tumulti o certe pestilenze.

Un passaggio che ho trovato molto interessante in Annus Tenebrosus è certamente quello relativa all’Asterismo o alle Costellazioni delle Stelle relazionate alle Eclissi. Lilly scrive nel suo manoscritto che è necessario considerare durante una eclissi anche l’asterismo e le stelle fisse sullo sfondo, e la costellazione che vi è dietro il fenomeno di eclissi, e cita questo aforisma: significantia eclipsis decreta sunt ejus, quae proprius cardines; considera etiam naturam stellarum simul consistentium, tum erraticarum, tum fixarum, ac eti∣am simulacra coorientia, & secundum haec pronuntia; Ptol. Afo. 96. Quindi non solo è da giudicarsi la posizione delle eclissi rispetto agli angoli, ma anche la natura delle stelle fisse dietro l’eclissi, come anche i pianeti vicino al fenomeno, e l’immagine e la forma di quella costellazione che sorge col segno in cui si trova con le eclissi. Dice Lilly che con Tolomeo concorda un altro autore anonimo che dice: Ne obliviscaris imaginum stellarum fixarum, in quibus accident Eclipses vel connectiones magnae: quia secundum has accidunt notabiles effectus.

Quindi William Lilly afferma ed esorta quanto segue:

Non dimenticate le immagini delle Stelle fisse, in cui accadono le Eclissi o le grandi Congiunzioni; perché secondo questi (Tolomeo e l’altro autore anonimo che riporta) accadono effetti notevoli; insieme a questi, considera quali Stelle fisse culminano o sorgono al tempo delle eclissi nel loro massimo oscuramento.

-ANNUS TENEBROSUS-

Unitamente ad ANNUS TENEBROSUS, William Lilly crea un opuscolo che oggi potremmo definire di intrattenimento, rivolto quindi ai non addetti ai lavori. Ovvero indica per ogni volto e quindi decano di un segno, cosa una eclisse che avviene in esso potrà significare. William Lilly sa bene che queste immagini e indicazioni sono generali, ma allo stesso tempo produce comunque qualcosa di commerciale, perché siamo in tempi in cui l’Astrologia stessa è in una fase di semplificazione e sempre più gli Astrologi capiscono l’importanza di divulgare una astrologia alla portata di tutti e non di pochi. Poco dopo la morte di Lilly l’astrologia definitivamente va  in declino, oggi siamo in un nuovo risorgimento dell’Astrologia e stiamo valorizzando le fonti che ci hanno preceduto con sempre più attenzione e coinvolgimento.

Seguono le indicazioni di William Lilly che provengono dall’opuscolo “William Lilly – An easie and familiar method whereby to judge the effects depending on eclipse” pubblicato nel 1652

 

ECLISSI IN ARIETE

ECLISSI SOLARE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Frequenti movimenti militari, voci di guerra, continue spedizioni militari, assalti, guerre con tumulti, controversie, intemperanza dell’aria, aridità.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – Un Re, un Principe, un personaggio eminente e importante sarà imprigionato o la sua libertà sarà vincolata e ridotta, pericolo per la sua vita, distruzione degli alberi da frutto, marciume o putrefazione dei frutti della terra, l’uomo e la bestia saranno afflitti.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Generazione di lamenti, guai, lutti, sulla maggior parte degli uomini, la morte di una donna nobile o importante, distruzione o problemi sugli animali del fattore come su pecore, capre, lepri.

ECLISSI LUNARE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Indica molte e frequenti febbri, case incendiate, cose distrutte o abbattute, siccità dell’aria, appariranno molti bruchi o parassiti distruttivi.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – pestilenza, le malattie procederanno con fatalità, pochi gli ammalati che recupereranno.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – numerosi aborti, problemi, pericoli nelle donne, la morte di grandi dame.

ECLISSI IN TORO

ECLISSI SOLARE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Afflizioni per i negoziatori, i procuratori della legge, agenti, impiegati negli affari degli uomini, o nel pubblico esercizio, affari intrapresi che non portano a nulla, dannoso per il grano.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Numerose difficoltà ai viaggiatori, e a coloro che desiderano figli porta al rischio di aborti, nascite innaturali ovvero mostruose.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO DELLA NATURA SATURNO – Peste, carestia, mortalità tra gli animali utili agli uomini.

ECLISSI LUNARE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Il bestiame domestico è tormentato da diverse malattie insolite, danno per il grano.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – La morte di una Regina, la morte o la corruzione dei semi usati per i nuovi raccolti, sterilità della terra.
• NEL TERZO VOLTO DELSEGNO NATURA SATURNO – Piaga da animali striscianti, ma anche dai topi, e da tutti quei parassiti che divorano il grano del contadino.

ECLISSI IN GEMELLI

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Causa dissensi, lotte, sedizioni tra i Sacerdoti del culto, come anche nei mercanti di ogni ordine. Odio mortale, disprezzo della legge, negligenza e inadempienza dell’ufficio della pietà e dei santi doveri, violazione dei patti.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Pirateria in mare, omicidio, molte cose infruttuose, molte turbolenti richieste del popolo ai propri governanti.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – La morte di qualche Re o di un grande e importante personaggio, perdite varie nel pubblico e nelle attività dello Stato, molte decisioni prive di uno scopo e di successo negli affari civili del Commonwealth (o in generale di uno Stato), molte consultazioni politiche e sociali che non portano a nulla, tante chiacchiere e nessuna azione vera, chi comanda degli ordini chi deve eseguirli non li considera.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Minaccia per incursioni e per rapine, attività fraudolente, petizioni violente, intensa attività degli scribi.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Improvviso moto degli eserciti, sia per gli affari privati che pubblici, i giudici saranno irreprensibili nell’applicazione della Legge.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – La morte di un uomo famoso, uno studioso, un avvocato o un uomo divino (un idolo per le società).

ECLISSI IN CANCRO

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Disturba l’aria e suscita tempo insolito e una sua varietà, inclina l’uomo alle armi e a violare le supremazie nazionali, situazioni ingannevoli da pseudoreligioni.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Prosciuga fiumi e fontane, agisce nell’irascibilità degli uomini e delle donne, come uno che con astuzia spinge un altro a rinunciare al suo posto per avvantaggiarsene.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Causa un morbo nell’uomo di quel paese soggetto al fenomeno, molte le malattie, le sedizioni ma anche le insurrezioni del popolo, afflizione dei ceti più poveri, malattie malevole che porta consunzione del corpo.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Le menti dell’uomo sono eccitate e stimolate verso azioni di guerra, di tradimento o di apostasia.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Riscossioni (delle tasse) severe, amare, acute, tumulti volgari (ovvero tumulti spinti da atteggiamenti superficiali e brutali), molto male nelle cose legate al mare.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Malattie nelle donne, molte morti improvvise, miserabili e inaspettate, nascite ignobili (scandalose).

ECLISSI IN LEONE

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Genera la morte di un principe, scarsità di grano, se il Re scampala morte, non eviterà tuttavia una serie di sventure e la perdita dei suoi beni.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Molte tribolazioni e tanti danni, Re e persone importanti avranno a che fare con i magistrati.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Prevale la cattiveria, l’assedio delle città, i saccheggi, la profanazione de luoghi sacri, la scarsità di cavalli (quindi di mezzi di trasporto).

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Una infermità si abbatterà su di un grande Re o principe, la morte di una persona nota.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Un viaggio dovrà essere compiuto da un Re, mutazione e sventure negli affari mondani.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Amplifica ed eccita il popolo e l’anima, in modo tale che corrano dietro cose nuove, desiderando leggi inedite e rinnovamento di chi li deve governare.

ECLISSI IN VERGINE

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – Morte deplorevole e pietosa di un personaggio noto, rovina generale e massacro di uomini, scarsità di grano e scarsità di ogni sostentamento utile all’uomo.
• NEL SECODNO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Carestia, pestilenza, sedizione, uomini fragili, grande siccità, nessun raccolto esisto abbondante.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Sorte difficile per i poeti, pittori e per tutti i mercuriali, produce omicidi, esilio.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – Malattia del Re o di un personaggio importante, discordie e dissensi tra gli uomini.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Distruzione e calamità, specialmente contro consiglieri, avvocati, segretari e simili, a causa della loro corruzione e oppressione.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Affligge l’umanità con molte malattie, scarseggia il pane e ogni sorta di grano.

ECLISSI IN BILANCIA
ECLLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – L’aria sarà corrotta, genera pestilenze, inclina i più giovani ad atteggiamenti superficiali, restringe le risorse, i viveri, causa inflazione dei prezzi.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Indica la morte di un personaggio eminente, causa la violazione dei costumi e fomenta la sedizione, e genera carestia.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Controversie tra persone che contano, grande detrimento dei beni e dei possedimenti dei ceti più ricchi, prodigalità.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Grandine, tempesta, maltempo, vento turbolento, tempeste violente e molto dannose.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Corruzione negli informatori e simili, persone che indugiano nei cavilli e nelle sciocchezze, cose disonorevoli in genere.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Alcune persone eminenti e note moriranno, religiosi si inalberano e sollevano sedizioni contro i Tribunali dei Principi.

ECLISSI IN SCORPIONE

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Causa e suscita tumulti bellicosi, omicidi, dissensi, prigionieri, ama generare pratiche subdole e complotti, come anche i tradimenti.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – Distruzione nei confronti di un Re o di una persona di valore, la sua mente è contraria agli eserciti e alle guerre.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Ascende un Tiranno, e l’oziosità e la pigrizia dell’ex-Re (di chi sarà quindi destituito dal Tiranno) è odiata dagli uomini (dai sudditi), a volte indica grande antipatia nei confronti del re o di chi governa.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Terribili tuoni, fulmini spaventosi, la terra a volte tremerà, abbondanza di creature distruttive nelle acque.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – I timori affliggono l’uomo, la siccità distrugge gli alberi (di ulivo) e infetta l’aria.
• NELT ERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Molte sedizioni, omicidi, e ogni cosa miserabile ha successo, l’umanità è oppressa dall’abbondanza di malattie odiose.

ECLISSI IN SAGITTARIO

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Manifesta fra gli uomini pericolose sedizioni, rende le menti avverse ad ogni sorta di accomodamento o trattato (intenso come accordo): perché ognuno di questi temerà l’inganno dell’altro con cui tratta.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Fa presagire la morte o la distruzione di quel bestiame che raglia, e bestie di grandi taglie utili all’uomo.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Assiste in molti modi i cavalli, rispondendo a quegli eserciti che procedono a piedi, le relazioni con la nobiltà procedono con difficoltà.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Tanti furti e rapine.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Le malattie imperversano contro cavalli, muli, eccetera, i mari saranno tormentati dai pirati.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Pestilenza e grandi mali affliggono tutta l’umanità.

ECLISSI IN CAPRICORNO

ECLISSI DI SOLE
• NELPRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Questioni infelici accompagneranno le gesta dei Grandi uomini che incorreranno in strane casualità, trasferimento del Re, del Principe, o di chi è di rango elevato, la rivolta o la ribellione dei nobili, anche ribellione della gente comune, un magistrato o un uomo di comando a causa della sua oppressione causerà insurrezione.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Suscita la furia degli animi dei soldati anche contro i loro comandanti, o contro il loro capo o re, rende infruttuosi i loro sforzi, non c’è prosperità negli eventi, è il precursore della scarsità del grano, molti moriranno (di fame) per la sua mancanza.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – Movimenti tumultuosi del Re o del Capo, carestia, grande povertà, raccolti attivi, poco fieno ed erbe.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – False testimonianze o diffamazioni in genere contro altri uomini, morte prematura di una persona di valore.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Malattie frequenti nei soldati, incursioni nei paesi vicini, prigionia, saccheggio.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA SOLE – La morte di un Re o di un capo, cospirazioni nel popolo e ammutinamento.

ECLISSI IN ACQUARIO

ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Dolore e lutto per i gentiluomini ma per il ceto contadino è conforto.
• NELSECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Furti pubblicamente tollerati, rapine, terremoti, carestia.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – La morte del campo per parassiti, grandi inondazioni.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA VENERE – Avversione, salute fragile per un Re.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA MERCURIO – Ostacola il tempo del seme (ovvero della semina).
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA LUNA – Cambiamento in tutti gli affari, le precedenti oppressioni diminuiscono.

ECLISSI IN PESCI
ECLISSI DI SOLE
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Prosciuga fiumi, disgrazia presso le coste del mare e i pesci saranno allontanati dalla riva.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – La morte di un uomo famoso, eccellente, distruzione e spreco di prodotti dell’industria ittica, terremoto, alcuni grandi uomini di Chiesa saranno interrogati.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Sedizione, crudeltà, amarezza degli spiriti, disumanità nei comportamenti dei soldati, controversie.

ECLISSI DI LUNA
• NEL PRIMO VOLTO DEL SEGNO NATURA SATURNO – Dolore e sofferenze nei sacerdoti, nei dirigenti della Chiesa e nei vescovi.
• NEL SECONDO VOLTO DEL SEGNO NATURA GIOVE – Morte di uomini importanti.
• NEL TERZO VOLTO DEL SEGNO NATURA MARTE – Rapine sia in mare che sulla terra ferma.

 

La traduzione a cura di Francesco Faraoni

Stile della Traduzione “Adattamento”
traduzione con adattamento del testo da una lingua all’altra

Fonte immagini opuscolo Elizabeth DeBold responsabile della  Folger Shakespeare Library

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrological aphorisms (by Annus Tenebrosus) Traduzione in italiano

Traduzione (di Francesco Faraoni). Aforismi Astrologici (tratti da Annus Tenebrosus, o The Dark Year, 1652. William Lilly). Translation (by Francesco Faraoni). Astrological aphorisms (by Annus Tenebrosus, or The Dark Year, 1652. William Lilly).

FONTE DEL TESTO – digitalizzato dalla Biblioteca dell’Università del Michigan
SOURCEThe University of Michigan Library

  • COLUI che è naturalmente ben affezionato all’astrologia pronuncerà in verità giudizi più certi.
  • Dagli astri si traggono diversi effetti, secondo le varie disposizioni della materia: di cui l’Astrologo dovrebbe esaminare molto bene le diverse nature e qualità dei Soggetti riceventi.
  • Poiché è sempre la materia a determinare la forma, avviene che noi, con le nostre operazioni malvagie, concepiamo liberamente che le nostre stelle ci procurino quei danni.
  • Le forme con cui operano i corpi celesti sono chiamate Immagini, alle quali sono soggette le forme inferiori: queste sono molte nei segni, Decanati e Gradi, in alcune Stelle sono separate e in molte sono unite insieme.
  • Le immagini visibili o sensibili della Ottava Sfera sono molto numerose, e molte sono fatte ogni giorno dai pianeti: tutte devono essere considerate dall’astrologo; hanno tutte grande efficacia sui corpi inferiori.
  • Una Figura non è attiva (come dicono alcuni platonici) ma è la forma in cui opera la (vera) sostanza.
  • Quando colui che consulta produce la Sigillazione della sua Costellazione che lo muove in tal senso, puoi allora risolvere a sufficienza la questione proposta.
  • I segni hanno le loro parti eterogenee dell’Elemento e rispondono al Cielo, che noi chiamiamo le Triplicità dei 5 Pianeti.
  • Poiché le immagini sono soggette a quelle inferiori, dobbiamo prudentemente cercare per similitudine e analogia le azioni e i significati dei corpi celesti.
  • Le parti del nostro corpo sono eterogenee, e quindi secondo i loro propri temperamenti sono soggette a diversi Pianeti.
  • I significati delle cose sono triplici: naturali, accidentali e speciali. Gli speciali sono i primi da indagare, poi gli accidentali, e infine i naturali.
  • Sole e Marte sono infuocati; il calore di Marte è distruttivo, quello del Sole risponde al vivificante fuoco celeste.
  • Mercurio è caldo, freddo, secco e umido al primo grado, come alcuni credono; ma ha una natura indifferente e convertibile.
  • Venere è fredda nel secondo grado, umida nel terzo; la Luna è fredda nel terzo grado, umida nel quarto, Giove è caldo nel secondo grado, umido nel primo; il Sole è caldo nel terzo grado e secco nel secondo. Marte è secco nel terzo, caldo nel quarto. Saturno è freddo e secco al quarto grado.
  • I Pianeti superiori sono i più essenziali; gli inferiori sono deboli, e facilmente soffrono per i superiori, e da loro ricevono bene o male.
  • I pianeti superiori, poiché resistono molto, non ricevono facilmente un danno, o un beneficio dai pianeti inferiori.
  • Le disgrazie provenienti da Saturno e da Marte sono mitigate se i loro luoghi sono protetti da Giove, essendo ben disposti e in buon aspetto.
  • Quando un Pianeta che è in fortuna, è in Congiunzione con uno che porta disgrazia, ne placa la malizia, in modo che la disgrazia non faccia male.
  • Le Stelle fisse sono le più efficaci di tutte nelle loro operazioni; perché le azioni che manifestano o provocano sono molto grandi.
  • Le Stelle fisse imitano la natura e l’azione degli Erraticali (erranti) o Pianeti; perciò trasferiscono loro le loro azioni.
  • La Luna ha una certa mutevolezza naturale, quindi ci comunica facilmente l’influenza di altre Stelle.
  • La Luna quindi trasferisce in modo particolare le azioni al mondo inferiore, e l’influsso di altre stelle dalle quali è separata, quando è veloce nel movimento.
  • In tre modi i pianeti sono variati o cambiati, a causa delle loro prime qualità, delle loro case e dei loro significati.
  • Saturno governa la contemplazione e la memoria, Marte l’audacia e la fortezza, se non sono mal disposti.
  • I pianeti retrogradi degenerano dalla loro propria natura, per cui le fortune si trasformano in disgrazie e i pianeti malvagi saranno peggiorati.
  • I pianeti manifestano mali sempre maggiori quando sono fermi, quindi quando sono retrogradi.
  • La ricezione dei pianeti quando si guardano l’un l’altro (mutuaricezione), se è forte, diminuisce la malizia di un aspetto malvagio e aumenta la bontà di un aspetto buono.
  • Un Pianeta in un angolo produce più efficacemente i suoi effetti, ma è remissivo nelle case cadenti.
  • Non avere troppa fiducia né in un aspetto di sestile o di trigono nei Segni violenti, né in quei Segni in cui i Pianeti si guardano l’un l’altro, perché essenzialmente (possono) soffrire (oppure “se nella loro essenzialità soffrono”).
  • Considera le cose che i Pianeti non fanno per i loro aspetti, e osserva se non le fanno per le loro Antisce; perché le Antisce hanno potere, e sono da enumerare tra gli aspetti.
  • È raro che un Pianeta dimostri una fortuna nell’ottava o nella dodicesima casa, a causa della malignità di quelle case.
  • Le qualità di Saturno e di Marte non sono migliorate dalla loro congiunzione: essendo così mescolate insieme sono confuse, e fanno molto male.
  • I pianeti sono notevolmente resi sfortunati da incidenti quali Combustione, Retrogradazione, Peregrinazione, Detrimento e Caduta.
  • Si devono considerare i rapidi e vari moti dei Pianeti, come anche la loro lentezza; perché quando variano, gli accidenti degli aspetti si alterano.
  • Saturno si applica raramente a qualsiasi Pianeta, per cui indica grandi Principi e Monarchi solidi.
  • Un Aspetto parziale viene a passare entro la differenza di tre gradi, un Aspetto platico avviene per un semidiametro delle Sfere dei Pianeti.
  • La virtù di un Pianeta è (amplificata) in quella Casa di cui precede di non più di cinque gradi l’inizio o la Cuspide.
  • Comprendi le qualità semplici dei Pianeti poiché da lì conoscerai tutti i loro diversi significati.
  • Quelle case che non vedono l’Ascendente, significano luoghi occulti o oscuri, e queste case sono 12, 8 e 6.
  • L’applicazione dei Pianeti mostra ciò che verrà, la separazione ciò che è passato.

 

Il Sole è infuso in tutte le cose, è presente intimamente in tutte le cose, per lui tante gloriose Luci del Cielo splendono, per lui esistono gli Elementi, i Venti che soffiano, le Piante che fioriscono, le Creature viventi hanno senso (…) Qualunque creatura sia nei cieli o sulla terra, tutte ameranno il sorgere del Sole , essendo sua la natura della guida; è proprietà di tutte le Creature viventi gioire con la Luce e il ristoro del Sole. O Sol qui mediis graderis pulcherrimus Astris, Majestatis apex, & primae mentis imago. (…) negheremo quindi che a questo grande Luminare non è soggetta alcuna influenza sugli affari umani e mondani? O saremo così sciocchi da pensare che quando questa Luce è oscurata da noi, non c’è niente che in tal condizione significhi qualcosa per gli uomini mortali? Sint in signa & tempora, Dio creò le due Luci, o Sole e Luna, per i segni e le stagioni. – WILLIAM LILLY – citazione tratta da Annus Tenebrosus

 

[original text]

HE who is naturally well affected unto Astrology shall verily pro∣nounce more certain Judgements.
Divers effects of the Starrs are drawnforth of the Starrs, ac∣cording to the various dispositions of the matter: whereof the Astrolo∣ger ought very well to examine the severall natures and qualityes of the Subjects receiving.
Because alwayes matter determines the form, it comes to passe that we doe freely by our wicked operations conceive our Starrs to pro∣duce those Detriments unto us.
The formes wherewith the Heavenly bodies do operate, are cal∣led Images, unto which the formes inferiour are subject: these are ma∣ny in the signes, Decanates, and Degrees, in some Stars, they are se∣perate and in many joyn’d together.
The visible or sensible Images of the 8th Sphear are very ma∣ny, and many are made dayly there by the Planets: all which ought to be considered of the Astrologer: they have all great efficacy upon infe∣rior bodies.
A Figure is not active (as some Platonists say) but the form, wherein the substance operates.
When he who consults produceth the Sigillation of his Constel∣lation moving him thereunto, how sufficiently then may’st thou then re∣solve that matter propounded.
The signes have their Heterogeniall parts of the Element and answering to the Heaven, which we call the Termes of the 5 Planets.
Because Images, and inferior mutations, are subject to inferiors, therefore we must prudently by similitude and Analogy search out the Actions and significations of the Heavenly bodies.
The parts of our body are Heterogeniall, and therefore accor∣ding to their proper temperaments are subject to divers Planets.
The significations of things are threefold, naturall, acciden∣tall and speciall; the speciall are first to be inquired, next the acci∣dentall, after that, the Naturall.
Sol and Mars are fiery; the heat of Mars is destructive, that of the Sun answers the vivifying heavenly fire.
Mercury is hot, cold, dry and moist in the frrst degree, as some will have it; but he hath an indifferent and Convertible nature.
Venus is cold in the second degree, moyst in the third; the Moon is cold in the third degree, moyst in the fourth Jupiter is hot in the second degree, moyst in the first; the Sun is hot in the third degree dry in the second. Mars is dry in the third, hot in the fourth. Saturn is cold and dry in the fourth degree.
The superior Planets are most essicacious; the inferior are weake, and easily do suffer by the superiors, and receive either good or ill from them.
Superior Planets because they much resist, they doe not easily receive a detriment, or good turn from the inferior Planets.
The misfortunes proceeding from Saturn and Mars are mi∣tigated if their places are protected by Jupiter, being well disposed and in good aspect.
When a Planet who is a fortune, is in Conjunction with an in∣fortune, he allayes his malice, so that the infortune shall do no hurt.
The fixed Stars are the most efficacious of all in their opera∣tions; for what actions they manifest or occasion are very great.
The fixed Stars doe imitate the nature and action of the Er∣raticals or Planets; wherefore they transfer their actions unto them.
The Moon hath a certaine naturall mutability, therefore she easily communicates unto us the influence of other Stars.
The Moon doth then most especially transfer Actions unto the inferior World, and the influx of other Stars from whom she is sepera∣ted, when she is swift in motion.
Three manner of wayes the Planets are varied or changed, by reason of their first qualities of their houses and significations.
Saturn governs Contemplation and Memory: Mars Boldnes and fortitude, if they want not strength, or are ill disposed.
Retrograde Planets degenerate from their proper nature, by that meanes Fortunes are made infortunes, and the evill Planets farre worse.
Planets do manifest greater and worser evils when they are Stationary, then when Retrograde.
The Reception of Planets when they behold one another, if it be strong, doth diminish the malice of an evill aspect, and increases the goodnesse of a good aspect.
A Planet in an Angle doth more effectually produce his effects, but remisse in cadent houses.
Be not too confident either of a sextill or trine aspect in violent Signes, nor out of those Signes in which the Planets behold one ano∣ther, yet essentially suffer.
Consider what things the Planets perform not by their aspects, and observe if they doe them not by their Antiscions; for the Antisci∣ons have power, and are to be enumerated amongst aspects.
Its rare if any Planet prove a fortune in the eight or twelfth, by reason of the malignancy of those houses.
The qualities of Saturn and Mars are not made better by their conjunction: being mixed so together they are confounded, and hurt very much.
Planets are notably made unfortunate by these Accidents, viz. Combustion, Retrogradation, Peregrination, Detriment and fall.
The swift and various motions of the Planets are to be consi∣dered, as also their slownesse; because when they vary, the accidents of the aspects doe alter.
Saturn seldome applies to any Planet, by reason whereof he signifies great Princes and firme Monarchs.
A partill Aspect comes to passe within the difference of three degrees, a platicke Aspect happens by a semediameter of the Orbs of the Planets.
The vertue of a Planet is in that House, whose beginning or Cuspe a Planet precedes by no greater space then five degrees.
Vnderstand the simple qualityes of the Planets for from thence thou shalt know all their mixt significations.
Those houses which behold not the Ascendant, signifie occult or obscure places, and these houses are the 12, 8 and 6.
The application of Planets shews what is to come, the sepera∣tion what is past.

/ 5
Grazie per aver votato!