FONTI TRADIZIONI RICERCA

Categoria: ASTROLOGIA ORARIA

Astrologia oraria secondo le indicazioni di William Lilly. Esperienze relative alla tecnica oraria dell’astrologia oraria o astrologia delle interrogazioni.

Astrologia Oraria: il significatore dell’interrogante e della questione secondo Abenragel. Comincerò a lavorare?

Le indicazioni di Abenragel (Abū l-Ḥasan al-Shaybānī astrologo dell’XI secolo) sulla scelta del pianeta che significa l’interrogante e quello che significa la domanda sono abbastanza lineari, ma non così scontate.

Per esempio, per quanto riguarda la scelta del Significatore dell’interrogante, l’autore propone di scegliere:

  1. il signore della casa uno solo se osserva il grado dell’ascendente;
  2. oppure la Luna solo se osserva il grado dell’ascendente;
  3. oppure il pianeta che significa l’interrogante potrebbe essere il pianeta da cui la Luna si sta separando;
  4. oppure è la Luna stessa a prescindere dagli aspetti di deflussione o dagli aspetti con l’ascendente;
  5. oppure il pianeta in casa uno

Per quanto riguarda la scelta del Significatore della domanda, l’autore propone di scegliere:

  1. il signore del luogo celeste che significa la questione e la domanda posta solo se osserva il grado della cuspide della casa celeste presa in esame;
  2. altrimenti è il signore della Luna (cioè il suo governatore);
  3. oppure è il pianeta a cui la Luna si applica;
  4. oppure è il signore del luogo occupato dalla Luna;
  5. oppure il pianeta che fa translatio luminis tra signore dell’oroscopo e signore del luogo della questione;
  6. oppure è il pianeta nella casa celeste che è luogo della questione.

 

INTERROGAZIONE – Comincerò a lavorare?

L’interrogante dopo un colloquio di lavoro attende l’eventuale risposta di buon esito e quindi una proposta lavorativa. Mi pone la domanda se inizierà a lavorare grazie ad una proposta di contrattualità. La domanda è stata posta il 5 luglio 2023 alle ore 18:37, scelgo di domificare la carta oraria con Alcabizio, a Roma luogo della mia sfera locale.

L’Oroscopo della domanda oraria è il grado 14° 36′ del Sagittario.

  1. Secondo Abenragel il Significatore dell’interrogante è il pianeta che Governa l’Ascendente solo se osserva l’oroscopo: quindi Giove che osserva l’oroscopo.
  2. Oppure è la Luna se osserva il grado dell’Ascendente: può essere anche la Luna perché osserva l’oroscopo.
  3. Oppure è il pianeta che si sta separando dalla Luna, la Luna si sta separando da Giove, quindi ho una seconda testimonianza per Giove.

Propendo nello scegliere Giove che coincide anche con il Signore dell’Ora (terza testimonianza).

Per quanto riguarda il pianeta della domanda, è stato posto un quesito se il richiedente comincerà a lavorare e ho preferito scegliere il Signore della X Casa che è Venere poiché il richiedente è senza lavoro e ambisce ad una nuova occupazione, la decima casa significa il lavoro in corso, ma se il richiedente non lavora ho considerato la decima casa come prossimo lavoro. Tuttavia Venere non osserva il grado della casa che significa la domanda. Abenragel dice che il pianeta a cui si applica la Luna può essere il pianeta che significa la questione proposta: la Luna si separa da Giove e si applica a Venere (secondo gli aspetti tolemaici), avrei una seconda testimonianza per Venere anche se non guarda la cuspide della X casa. Potrei scegliere allora secondo le indicazioni di Abenragel il pianeta che governa il luogo occupato dalla Luna che è Saturno ma non ha un aspetto con il grado della casa celeste che significa la domanda. Potrei allora scegliere la Luna che fa una traslatio luminis tra Giove (significatore dell’interrogante) e Venere (significatore della Domanda perché governatore della X casa) ma la Luna non comunica con la decima casa.

SCELTE DEI SIGNIFICATORI

A questo punto ho fatto una scelta operativa:

  1. Ho scelto come pianeta dell’interrogante GIOVE e come pianeta della domanda VENERE.
  2. Venere si sta per congiungere a Marte e risulterebbe un aspetto molto negativo che direbbe un “no” seco ma la congiunzione in realtà non si realizzerà… prima che si compia l’aspetto partile Venere si ferma e torna indietro.
  3. Nel tornare indietro si relazionerà (per quadratura) ad agosto 2023 a GIOVE pianeta dell’interrogante in moto retrogrado poi in moto diretto si relazionerà nuovamente a GIOVE (per quadratura) a settembre 2023.
  4. Ne ho dedotto che il lavoro sarebbe arrivato ma i comportamenti di Venere suggerivano una modalità molto articolata, difficile e instabile poiché le relazioni intanto tra Venere Giove avvenivano con aspetti di quadratura ma con un Giove disponibile essendo nella casa di Venere a recepire le condizioni di Venere.
  5. Inoltre la carta oraria rivelava una Venere significatrice della domanda prossima alla congiunzione a Marte che non si sarebbe però realizzata perché Marte avrebbe cambiato segno e Venere si sarebbe fermata per poi retrocedere, dimostrando una situazione frustrante per il richiedente.
  6. L’esito finale è stato per una possibilità di iniziare il lavoro con una contrattualità forse non così convivente o stabile, e con un inizio difficoltoso o abbastanza turbolento.

ESITO

Nonostante la promessa di chi ha fatto il colloquio alla richiedente, solo a fine settembre 2023 le risorse umane hanno contatto la richiedente, che ormai era sfiduciata e convinta che nessuno si sarebbe fatto più sentire… è quindi emersa una proposta di lavoro, con una contrattualità in prova rappresentata da una infinità di corsi di formazione e di sicurezza sul luogo del lavoro, che solo ora a maggio 2024 (dopo circa 8 mesi) è diventato un “contratto a tempo indeterminato”. Dopo le tante attese e i tanti sacrifici, il richiedente ha ottenuto un posto di lavoro gratificante.

 

 

 

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia Oraria Tradizionale secondo William Lilly: L’amicizia è sincera?

Nella consulenza oraria del 4 febbraio 2024, mi è stata posta una domanda molto chiara e semplice: l’amicizia è sincera? Ho accettato il quesito perché rientra in una domanda che posso verificare attraverso l’esperienza di William Lilly, infatti nei miei studi di Astrologia Oraria ho scelto di aderire completamente all’eredità di William Lilly senza riferirmi ad altri autori antichi o moderni. Se il quesito che mi viene proposto è presente nel trattato di Astrologia Cristiana di Lilly, con esempi o linee guida, accolgo il quesito e procedo nello studio della Domanda Oraria.

DOMANDA PROPOSTA

L’amicizia è sincera? 

Possiamo riferirci alla pagina 459 del manuale originale Christian Astrology” di William Lilly e alla traduzione in italiano a cura di Patrizia Nava pagina 182 “DELLA CONCORDIA TRA AMICI” e “DELL’AFFETTO TRA DUE PERSONE” in Astrologia Cristiana La Soluzione di ogni tipo di Domanda Oraria dalla Settima alla Dodicesima Casa, Agorà & Co (link).

CARTA ORARIA E SUA INTERPRETAZIONE

La domificazione è Regiomontano. Nel momento in cui è stata posta la domanda ed è stata accettata, il Signore del Giorno cade nella casa undicesima, luogo principe riguardante l’argomento della domanda. Il Signore dell’Ora farà un aspetto al Sole in XI ed è disposto da Giove in casa uno, quindi la carta oraria è stata giudicata come idonea all’indagine.

QUESTIONE AMICIZIA – William Lilly pare non riferirsi minimamente alle mutue ricezioni, ne allo studio delle essenzialità per quanto riguarda questo paragrafo sulla sincerità e concordia tra amici, al contrario pare conferire un criterio imprescindibile nel giudicare la buona relazione tra due amici e questo criterio è legato agli aspetti applicativi e al loro perfezionamento nel così detto aspetto partile.

APPROFONDIMENTO – Se i signori dei luoghi XI – VII – III osservano il signore dell’ascendente con sestile o trigono c’è affetto reciproco, con quadrato opposizione non si vogliono bene o solo superficialmente soprattutto se uno dei due è signore della dodicesima.

William Lilly considera la casa undici come luogo cardine per le domande relative alle amicizie e alla concordia tra amici infatti affronta l’argomento proprio nel capitolo relativo alle domande sulla undicesima casa. Tuttavia allarga la ricerca dei significatori utilizzando anche la VII casa che sempre significa l’altro, l’interlocutore rispetto a chi pone la domanda; e utilizza la terza casa probabilmente perché è luogo dei fratelli ovvero quel luogo che significa legami fraterni ma anche luogo che ha significato sulle relazioni quotidiane.

Stabiliamo che Signore Ascendente è MARTE. Secondo il ragionamento di William Lilly è necessario stabilire se Marte ha direttamente o indirettamente qualche aspetto applicativo con i governatori della casa XI, VII e III.

Saturno, prima di tutto, governa la undicesima casa luogo principe della domanda perché casa dell’amicizia per eccellenza. Saturno si colloca in dodicesima casa oraria. Lilly dice di prestare attenzione quando su una domanda del genere un significatore cade in dodicesima, perché è una prima testimonianza di qualcosa che potrebbe significare cose insincere o in questo caso amicizia fragile o insidiosa.  Inoltre, Marte signore dell’Ascendente non ha alcun aspetto applicativo con Saturno signore della undicesima casa.

Proviamo a ricercare altri aspetti applicativi:

  • come suggerisce Lilly proviamo a cercarlo tra il signore della settima casa, ovvero Venere, e il signore dell’ascendente, ovvero Marte:  non possono essere considerati in aspetto applicativo infatti Marte entrerà in Acquario prima che Venere possa realizzare l’aspetto che cerca di formare a Marte in Capricorno, l’aspetto partile non si realizzerà perché Marte cambia segno;
  • per quanto riguarda Marte-Mercurio, Mercurio è signore della terza casa ed è l’altro significatore che Lilly suggerisce di considerare; Mercurio non realizza alcun aspetto applicativo, anzi è separativo da Marte.

Abbiamo osservato con il richiedente che in tutti i casi non abbiamo chiari aspetti applicativi destinati a realizzarsi nella condizione di partile, quindi abbiamo giudicato che l’amicizia non è basata su un vero affetto o su  vera sincerità. Stando alle indicazioni di Lilly, che non cita né mutue ricezioni, né altre condizioni, questa carta oraria suggerisce l’idea di una «amicizia» non sincera.

Ulteriori verifiche: in un altro paragrafo William Lilly suggerisce di controllare anche la Luna se ha relazioni con il signore della undicesima casa. In questo caso, il primo aspetto che la Luna realizzerà è con Saturno signore della undicesima casa, luogo principe della questione proposta. L’aspetto è di quadratura: Lilly dice che le quadrature quanto le opposizioni tra Luna e signore dell’undicesima casa indicano l’insorgenza di conflitti e contrasti, nonché il risultare infastiditi l’uno verso l’altro.

VERIFICA DELLA DOMANDA

Oggi 26 aprile mi viene confermato dal richiedente alle ore 8:30 la fine dell’amicizia e della stima con il soggetto della domanda oraria proposta il 4 febbraio. Il rapporto ha generato proprio negli ultimi tempi forti contrasti, che si sono rivelati troppo intensi per ritrovare una armonia. Al momento della «conferma» la Luna si trovava… a 2° in Sagittario rievocando la stessa Luna della domanda oraria.

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia Oraria: le indicazioni basiliari di Sahl ibn Bishr al-Israili

Sahl ibn Bishr al-Israili (c. 786-c. 845), noto anche come Rabban al-Tabari e Haya al-Yahudi  è stato un astrologo, astronomo e matematico del Tabaristan. Fu l’astrologo del governatore del Khuristan e poi del visir di Baghdad. Alcune delle sue opere: Ahkam fi al-Nujum (“Laws of the Astrology“); Kitab al-ikhtiyarat ‘ala al-buyut al-ithnai ‘ashar (“Book of elections according to the twelve houses“); Al-Masa’il al-Nujumiyah (“The astrological problems”).

Nell’arte dell’astrologia oraria, ovvero astrologia delle interrogazioni tecnica astrologica attraverso cui ponendo una domanda e realizzando la carta astrologica del quesito è possibile trarne un responso molto specifico, possiamo secondo ibn Bishr ricavare un esito favorevole (ovvero la questione proposta si compirà) in tre modi specifici:

  • quando il Signore dell’Oroscopo dell’interrogazione oppure la Luna farà congiunzione (o aspetto) con il Signore che rappresenta la questione senza impedimenti;
  • quando tale congiunzione (o aspetto) avviene mediante un terzo pianeta che si separa per esempio dal Signore dell’Oroscopo per applicarsi al Signore della Questione (e si chiama translatio luminis) e quando facendo questo osserva anche il luogo della questione;
  • oppure per intermediazione di un pianeta che accoglie la forza del Signore dell’Oroscopo e del Signore che rappresenta la questione (e si chiama collectio luminis), questo pianeta è chiamato receptor dispositionis ovvero colui che accoglie la disposizione.

Ibn Bishir considera molto importante nelle domande orarie Il Signore dell’Oroscopo (della casa uno) che significa sempre il richiedente o chi fa la richiesta, unitamente al Signore della Questione oggetto della domanda. Le relazioni tra questi due pianeti indicheranno un esito e sono centrali nell’arte astrologica oraria.

Aggiunge ibn Bishr i modi attraverso cui la questione non si realizzerà:

  • Quando il Signore dell’Oroscopo o la Luna si uniscono ad un pianeta posto nella propria caduta (o esilio), e allora la questione sarà distrutta, irrealizzabile.
  • Quando il Signore dell’Oroscopo o la Luna si uniscono ad un pianeta posto nella caduta del Signore dell’Oroscopo o della Luna, e allora significa la cattiva disposizione dell’animo dell’interrogante, i cattivi costumi, l’intemperanza, che causeranno la non realizzazione della questione.
  • Quando il Signore dell’Oroscopo è nella propria caduta e si unisce al Significatore della Questione e questo non lo recepisce e allora sarà simile a un mendicante che riceve solo briciole di pane (anche se dovesse realizzarsi, la realizzazione sarà miserevole e insoddisfacente, che non appaga, quindi è come se non si realizzerà perché non sarà concretizzato nulla).
  • Quando il Signore dell’Oroscopo e il Significatore della Questione sono il medesimo pianeta, la questione si realizzerà solo se il pianeta è recepito o configurato al suo signore, altrimenti non si realizzerà nulla.
  • Quando il Signore dell’Oroscopo o la Luna si uniscono al significatore della Questione e questo è un pianeta malevolo e l’unione avviene per quadratura od opposizione senza ricezione, significherà che il richiedente desidera che il fatto non si realizzi perché ne teme le conseguenze.
  • Quando il Signore dell’Oroscopo si unisce ad un pianeta retrogrado o combusto, allora la questione non si realizza, il fatto è rifiutato.

 

 

 

 

 

 

 

/ 5
Grazie per aver votato!

SCORPIONE

Uno dei segni acquatici, femminile, uno dei segni notturni, settentrionale. È uno dei segni dell’autunno, stagione che rimane ferma [cioè è un segno fisso perché in esso la stagione non cambia]. Le sue ore sono più brevi delle ⟨ore⟩ uguali, e i suoi tempi di levata sono retti quindi di lunga ascensione. Indica ogni flemma (o costituzione) squilibrata, che cambia sapore ed è di scarso beneficio per gli esseri viventi. Tutto questo provoca tuoni e fulmini; la parte iniziale del segno è umida, la parte centrale temperata e la parte finale provoca terremoti.

Natura del segno

Quando è settentrionale è umido e quando è meridionale è freddo. Ha la forma di uno scorpione. Il catarro che sovrasta il respiro degli esseri umani è della sua natura; tra i sapori, governa tutto ciò che è salato; tra i colori suo è il rosso, il verde e l’ocra. Tra gli esseri viventi sotto di lui sono gli animali selvatici, gli animali che strisciano sulla terra e gli animali acquatici; qualsiasi acqua corrente, come le acque del mare e qualsiasi pianta acquatica come i coralli è sotto di lui; e tra le piante governa gli alberi di media altezza. Tra i climi il terzo è nella sua porzione, come anche la terra di Saba, ʿArav waṭanīa. Governa le vigne e i giardini. Le sue lettere sono ṭet e śin. I suoi anni sono 15 e così i suoi mesi; i giorni sono 35½ e le ore 4.

Primo volto o decano

Nel primo decano sorge la parte posteriore di un cavallo, la parte posteriore di un toro e un uomo nero con un bastone in mano. Gli scienziati indiani dicevano che qui sorge la figura di una bella donna, il suo corpo è rosso e sta mangiando. Secondo Tolomeo sorgono la zampa dell’Orsa Minore [Ursa Minor], la testa del Cane [Boötes] e la sua zampa anteriore destra e il centro della costellazione della Bilancia.

Secondo volto o decano

Nel secondo decano sorge un uomo nudo e la parte centrale del cavallo e la parte centrale del toro. Gli scienziati indiani dicevano che vi sorge una donna che ha lasciato la sua casa; è nuda e non ha nulla, e sta entrando nel mare. Secondo Tolomeo sorge l’estremità della zampa dell’Orsa Minore [Ursa Minor], l’estremità della coda del Drago [Draco], la Corona Nord [Corona Boreale], alcune parti della costellazione della Bilancia e parte della costellazione dello Scorpione.

Terzo volto o decano

Nel terzo decano sorge la prima parte del cavallo, e il portatore della lepre, e l’inizio del toro. Gli scienziati indiani dicono che sorge un cane, due maiali, una grande tigre dalla pelliccia bianca, e vari animali da caccia. Secondo Tolomeo sorge la costellazione dell’Orsa Minore [Ursa Minor], la gamba di Colui che striscia sulle ginocchia [Ercole], la sua spalla e il suo braccio destro, l’addome della costellazione dello Scorpione e la parte iniziale della Tavola di Fuoco [Ara o costellazione Altare].

Giudizi sullo Scorpione

Una persona nata nel suo segno [che ha lo Scorpione come ascendente della sua natività] sarà un po’ bruna e molto pelosa, alcuni saranno rubicondi; i suoi occhi saranno dritti ma piccoli, gambe lunghe, piedi grandi; correrà velocemente, il suo volto sarà grande, la sua fronte stretta e le sue spalle larghe; la sua voce e la sua parlata non saranno piacevoli; avrà molti figli, sarà distruttivo, infido, irascibile, bugiardo, scandaloso, tenebroso, generoso, morale, ingannevole e scaltro.

Chi nasce nel primo decano [una persona che ha il primo decano dello Scorpione come ascendente della sua natività] sarà piuttosto bello, avrà un segno sulla testa; i suoi occhi saranno come quelli di un gatto; avrà un petto largo. Alcuni di loro [nativi nel primo decano dello Scorpione] avranno un neo sul piede sinistro o sulla mano destra; sarà morale, colto e veloce nel parlare.

Chi nasce nel secondo decano avrà una testa grande, sarà alquanto bello, avrà un segno sul pene o sulla schiena, sarà morale e parlante.

Chi nasce nel terzo decano sarà basso, strabico, amante del cibo e delle donne, e molto cupo.

Chi nasce alla fine del segno sarà illegittimo o di sesso incerto.

Governa del corpo umano i genitali (ibn Ezra cita Deuteronomio 25,11:Quando degli uomini si mettono a litigare, e la moglie dell’uno si avvicinerà per liberare suo marito dalle mani di quello che lo percuote, stenderà la mano e afferrerà i suoi genitali, tu le mozzerai la mano…), governa l’inguine e le pudenda maschili e femminili. Appartiene ai segni deformi e indica una deformità degli occhi, il prurito, l’anomalia chiamata cancro, i foruncoli, la lebbra, le lentiggini e la calvizie. Una natività il cui ascendente è da ⟨Scorpione⟩ 21° a 24° indica una deformità degli occhi.

Tra gli esseri umani governa ogni persona malvagia e ignobile. È [lo Scorpione] la casa di Marte, la caduta della Luna a 3° e la casa di detrimento di Venere. I signori della triplicità sono Venere e poi Marte di giorno, Marte e poi Venere di notte; la Luna è loro compagna di giorno e di notte.

Secondo gli scienziati egiziani, i dolori di Saturno ⟨in Scorpione⟩ sono gli stinchi; i dolori di Giove, le gambe; i dolori di Marte, le pudenda; i dolori del Sole, il cuore; i dolori di Venere, gli intestini; i dolori di Mercurio, lo stomaco; i dolori della Luna, l’addome superiore. Secondo gli scienziati egiziani e babilonesi, il primo decano è assegnato a Marte, il secondo al Sole e il terzo a Venere; secondo gli scienziati indiani, il primo decano è assegnato a Marte, il secondo a Giove e il terzo alla Luna.

Questi sono i termini secondo gli Egizi e gli astrologi: Marte 7°, Venere 4°, Mercurio 8°, Giove 5° e Saturno 6°; e secondo Tolomeo: Marte 6°, Mercurio 6°, Giove 7°, Venere 6° e Saturno 5°.

La prima nona parte ⟨è assegnata⟩ alla Luna, la seconda al Sole, la terza a Mercurio, la quarta a Venere, la quinta a Marte, la sesta a Giove, la settima e l’ottava a Saturno e la nona a Giove.

La prima potenza della dodecatemoria è assegnata a Marte, la seconda a Giove, la terza e la quarta a Saturno, la quinta a Giove, la sesta a Marte, la settima a Venere, l’ottava a Mercurio, la nona alla Luna, la decima al Sole, l’undicesima a Mercurio e la dodicesima a Venere.

Dall’inizio del segno fino alla fine dei tre gradi, i gradi sono misti, poi vengono cinque gradi luminosi, poi sei ⟨gradi⟩ vuoti, poi sei ⟨gradi⟩ luminosi, poi due ⟨gradi⟩ scuri, poi cinque ⟨gradi⟩ luminosi, e poi tre ⟨gradi⟩ misti.

Dall’inizio del segno fino alla fine dei quattro gradi, i gradi sono maschili, poi vengono sei gradi femminili, poi quattro ⟨gradi⟩ maschili, poi cinque ⟨gradi⟩ femminili, poi otto ⟨gradi⟩ maschili, e poi tre ⟨gradi⟩ femminili.

Le fosse delle stelle: il 9°, 10°, 17°, 22°, 23° e 27° grado.

I gradi che aggiungono bellezza e onore: il 7°, 12° e 20° grado.

Nei gradi dello Scorpione, tra le stelle superiori, ⟨troviamo⟩ il corno dello scorpione alla ⟨longitudine dello Scorpione⟩ 7° al momento attuale, ⟨longitudine eclittica⟩, di seconda magnitudine, un misto di Giove e Venere. Poi ⟨ troviamo⟩ una stella designata come la zampa dell’animale, ⟨alla longitudine dello Scorpione⟩ 16° al momento attuale, di prima grandezza, un misto di Marte e Giove. Poi ⟨ troviamo⟩ il cuore dello scorpione, ⟨alla longitudine dello Scorpione⟩ 28° al momento attuale, di seconda grandezza, una miscela di Marte e Giove.

Gli altri segni zodiacali

Link, clicca qui.

FONTE
Abraham Ibn Ezra 
Introductions to Astrology. A Parallel Hebrew-English Critical Edition of the Book of the Beginning of Wisdom and the Book of the Judgments of the Zodiacal Signs Abraham Ibn Ezra’s Astrological Writings, Volume 5, nella traduzione e annotazione di Shlomo Sela.

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia Oraria: partirò per la Sicilia? William Lilly e i 4 tempi di un viaggio.

Il 25 Luglio 2023 all’indomani delle emergenze in corso in Italia, specialmente relative alle condizioni critiche che coinvolgevano la Sicilia e i suoi aeroporti, ricevo la seguente domanda oraria: riuscirò a partire?

Il richiedente ha programmato le ferie estive. Il viaggio da Milano a Catania ha subito un annullamento, comunicato dalla compagnia aerea e causato dalle improvvise criticità in cui perversava la Sicilia e i suoi aeroporti. Non è stata proposta alcuna soluzione al cliente, se non di attendere per ulteriori aggiornamenti. Così abbiamo deciso di verificare attraverso l’astrologia oraria se era il caso di “prepararsi” alla possibilità di dover rinunciare alle vacanze e alle ferie, o se invece nonostante l’annullamento del volo si sarebbe comunque presentata un’occasione di partenza.

La domanda ci permette di ragionare sulle indicazioni che William Lilly ci dà in riferimento alle questioni relative ai viaggi e alle partenze, e al loro buon esito.

Verifica della carta oraria

La carta oraria è interpretabile, infatti il Signore dell’Ora è Mercurio, pianeta che governa l’Ascendente, e ci permette di procedere all’analisi della carta oraria.

William Lilly sugli esiti favorevoli o meno alla partenza o ai viaggi

Sulla questione dei viaggi Lilly propone di utilizzare la IX casa celeste che tra i suoi vari significati rappresenta i viaggi specialmente quelli lontani dalla propria terra, o viaggi lunghi, o come in questo caso viaggi che hanno lo scopo di una “estraniazione” dalla routine, quelli che oggi definiamo come “vacanze“. La prima indicazione favorevole dice Lilly si può avere quando la IX casa è relazionata ai pianeti benefici: nel caso specifico secondo la regola dei 5° morti la IX casa è nel grado 16° 55′ del Toro, vicino alla sua cuspide risulta congiunto Giove pianeta benefico, inoltre la IX casa è retta da Venere un altro pianeta benefico. I due pianeti benefici sono correlati in qualche modo a questo luogo celeste. Prima testimonianza favorevole. Se invece fossero stati malefici a rappresentare la IX casa (Marte e Saturno) avremmo avuto una testimonianza sfavorevole.

William Lilly e i 4 tempi di un viaggio

Lilly identifica 4 tempi di un viaggio.

Il Grado Ascendente rappresenta l’inizio di un viaggio.

Il Grado della Decima Casa rappresenta come andrà la durata del viaggio (dopo il suo inizio).

Il Grado della Settima Casa indicherà il bene o il male relativamente al momento in cui si arriverà a destinazione.

Il Grado della Quarta Casa avrà a che fare con il viaggio di ritorno, e se tutto procederà al meglio.

Nel caso specifico, SE IL VIAGGIO CI SARA’, l’Ascendente è governato da Mercurio e in questo caso rappresenta l’inizio del Viaggio. Mercurio è peregrino ma il suo moto è diretto, passo veloce, libero dai raggi del Sole. L’essenzialità indica che il viaggiatore partirà in modo trasandato rispetto al suo essere, quindi stanco, non convinto, o turbato da qualcosa, non a proprio agio, ma le condizioni di accidentalità indicano che l’inizio del viaggio procederà senza intoppi, senza inconvenienti, senza improvvise deviazioni o turbamenti. Questa è una seconda possibile testimonianza di conferma del viaggio, perché il signore della prima, in qualità di signore della partenza, non ha debilità accidentali come moto retrogrado, passo lento, invisibilità, che avrebbero invece proteso per indicare il rischio di una non-partenza, ma vedremo più avanti la terza testimonianza di cui abbiamo tuttavia bisogno per confermare l’evento di partenza.

Proseguiamo nel valutare come andrà il viaggio dopo la partenza, SE IL VIAGGIO CI SARA’. Anche la decima casa è governata da Mercurio, quindi il viaggio proseguirà come “da partenza” nelle stesse condizioni.

L’arrivo è rappresentato da Giove che è peregrino, di moto diretto, passo veloce, libero dai raggi del Sole. L’arrivo sarà gradevole e senza intoppi, permane una condizione di disorientamento o di fastidio generale nel richiedente.

La ripartenza sarà rappresentata da Giove, stessa condizione dell’arrivo, il richiedete ripartirà senza specifici intoppi.

Ma il viaggio ci sarà?

Per la riuscita del viaggio dice William Lilly di controllare il Governatore dell’Ascendente (che rappresenta il richiedente), il Governatore della IX Casa (che assumerà il significato del viaggio in sé) e i movimenti che compie la Luna (che in questo caso possiamo intenderla come il corso vero e proprio degli eventi legati alla partenza).

Il richiedente che ha posto la domanda è MERCURIO: il pianeta è peregrino tuttavia ha buone condizioni di accidentalità (diretto, passo veloce, libero dai raggi). La condizione peregrina indica il momento di disorientamento, infatti il viaggio è stato annullato 24 ore prima della partenza gettando il richiedente in un momento di sconforto e di confusione, nonché di disorientamento non avendo la compagnia aera fornito alcuna soluzione se non di attendere future comunicazioni.

Il viaggio in sé è VENERE: il pianeta è retrogrado, William Lilly dice che i pianeti retrogradi nei viaggi significano “viaggi tediosi” o pesanti, faticosi, ma in questo caso il moto retrogrado di Venere intende rappresentare il viaggio “rimandato” o bloccato, o deviato, o annullato, ovvero l’improvvisa condizione di sospensione del viaggio causata da situazioni di forza maggiore (gli incendi in Sicilia che hanno bloccato i principali aeroporti dell’isola). Venere è peregrina a indicare uno stato di insofferenza, il viaggio è “sofferente”, tuttavia vi è una importante condizione di accidentalità, ovvero Venere è con Regulus una stella fortunata o che comunque significa “una buona luce”. Venere è retrograda a indicare il viaggio bloccato o rimandato.

Se il pianeta del Viaggio si unisce al pianeta del Richiedente, o viceversa, avremmo una buona testimonianza per confermare la partenza. Nel caso specifico Venere non solo “va verso” Mercurio, ma Mercurio andrà anche a realizzare la congiunzione a Venere. La congiunzione Mercurio Venere si realizza e non è impedita dal moto retrogrado di Venere che anzi al contrario la “perfeziona”. Questo ci indica che il richiedete avrà possibilità di “concretizzare” il viaggio, con possibili soluzioni alternative alla comunicazione di “viaggio annullato”. Il dispositore della congiunzione perfezionata è il Sole, in domicilio, altra condizione favorevole al buon esito della domanda.

La Luna che è in questo caso “il corso degli eventi” è lenta a indicare comunque il momento di stress, ma è con Spica, altra luce estremamente fortunata, inoltre si separa da Mercurio “il richiedente” e si applica a Venere “il viaggio in sé”, tale dinamica intende rappresentare il viaggio del richiedente, ovvero chi pone la domanda nonostante il momento di difficoltà, di imprevisto, alla fine partirà e il viaggio sarà compiuto.

CONCLUSIONI

Inoltre la buona stella di Regulus unita a Venere significatore accidentale del viaggio, la buona stella di Spica unita alla Luna significatore del corso degli eventi rispetto alla domanda proposta, il fatto che Giove pianeta benefico è congiunto secondo la regola dei 5 gradi morti alla cuspide della IX casa, confermano già da soli una buona testimonianza di esito favorevole al viaggio.

L’esito finale che viene dato è: si il viaggio ci sarà, la partenza sarà confermata con una possibile alternativa di volo.

Il richiedete vede sopprimere il suo viaggio a causa dell’emergenza in Sicilia. Tuttavia dopo qualche giorno dalla domanda oraria e dalla sospensione del viaggio, gli viene proposta una alternativa. Il viaggio proposto è però diverso da come era stato organizzato all’inizio: a causa della congestione del traffico aereo, la compagnia propone un viaggio più lungo, caratterizzato da uno scalo (dalle canoniche 2 ore, si passa a un viaggio della durata di 5 ore). Quindi il viaggio sarà compiuto, sopportando un po’ di stress e fatica per arrivare alla meta finale, che sarà comunque raggiunta.

Fonti consultate: La soluzione di ogni tipo di domanda, dalla settima alla dodicesima casa, Astrologia Cristiana di William Lilly nella traduzione e nel commento di Patrizia Nava, edizioni Agorà & Co.

/ 5
Grazie per aver votato!

Astrologia Oraria: “Come sarà la separazione?” di Michele Russo

Le Interrogazioni sulla legge sono quelle che potrebbero risultare più complicate da analizzare visto che i Significatori della questione sono molteplici. Tuttavia, lasciandosi guidare dalla Carta Oraria (C.O.) e fidandosi di questa, si riuscirà ad avere un valido aiuto. Spesso e volentieri anche in modo abbastanza semplice.

Quello che segue è un esempio tratto dalla mia esperienza.

“Come sarà la separazione?”
(27/12/2011, Caserta, 18:47, Asc 2°38’ Leone)

Contesto e Domanda

La Richiedente aveva deciso di separarsi dal marito. Desiderava una separazione consensuale in attesa del divorzio. La domanda fu: Come sarà la separazione?

I Significatori della Questione e la Riflessione

La riflessione viene data dalla Luna in 7a Casa, ovvero, quella della controparte della questione (potenziale “ex” marito).

I Significatori sono i seguenti:

(*) La Richiedente: Sole (L1);
(*) La controparte (marito): Saturno (L7);
(*) Il giudice: Marte (L10);
(*) La sentenza: Venere (L4).

Analisi

Saturno (Marito) si trova in Casa Angolare mentre il Sole (Richiedente) si trova in una Cadente. Saturno è Accidentalmente più forte del Sole. Questo già denota 1 punto a favore per la controparte che risulta più forte rispetto alla Richiedente.

La Richiedente desidera una separazione consensuale, quindi, non è una sorpresa trovare il Sole (Richiedente) nel Domicilio di Saturno (controparte): lei è ben disposta nei confronti della controparte. Quest’ultima, tuttavia, non desidera la stessa cosa visto che Saturno (controparte) si trova nella Caduta del Sole (Richiedete). Se la Richiedente ha l’intenzione di procedere consensualmente. La controparte non ha l’intenzione di procedere nello stesso modo.

Al momento della domanda il Sole (Richiedente) e Saturno (controparte) configurano un Quadrato applicativo. Non trovandosi nemmeno in Vis Luminis, questo aspetto sottolinea la possibilità di iniziare una separazione consensuale che, secondo me, fallirà. Il motivo è semplice: Mercurio, cioè, il Signore della 2a Casa, rappresenta l’avvocato della Richiedente e lo troviamo in Quadrato applicativo con Marte, cioè, il giudice (orbita 4°38’). Escludendo quello che fa la Luna, l’aspetto di Mercurio è il primo che si perfezionerà. Questo mi fa pensare che si farà ricorso al giudice (Marte) per andare avanti nella questione. Vuol dire che, arrivato ad un certo punto, la separazione da consensuale diventerà giudiziale. Infatti, se continuo ad osservare il movimento di Mercurio, ho notato che, perfezionata la Quadratura con Marte, Mercurio si troverà in Vis Luminis per sestile a Saturno (controparte) perfezionandolo successivamente. Mercurio quindi trasla la Luce da Marte (giudice) a Saturno (controparte), creando un contatto indiretto tra il giudice e la controparte. Il contatto Marte/Saturno aggiunge 1 altro punto a favore della controparte visto che le Disposizioni, anche se in forma leggera, sono a favore della controparte. Mi riferisco alle Disposizioni di Marte (giudice) verso le parti in causa. Infatti, Marte (giudice) è Peregrino nei confronti del Sole (Richiedente) mentre si trova in Mutua Ricezione pura per Termini con il Sole (controparte). Lo so che quella dei Termini è una Dignità Essenziale minore ma meglio avere qualcosa in più che proprio nulla (peregrinità).

Venere (L4) rappresenta la sentenza che emetterà il giudice (Marte) ed entrambi le parti la riceveranno. Vedere Venere nella 7a Casa e nel Segno della Cuspide di questa, sembra suggerire, anche in questo caso, che pure la sentenza sarà a favore della controparte. Infatti, esiste una Mutua Ricezione pura per Domicilio tra Venere (sentenza) e Saturno (controparte). La controparte, trovandosi nel Domicilio di Venere, è totalmente appagata dalla sentenza. Il Sole (Richiedente) si trova nei Termini di Venere (sentenza). Questa Disposizione denota che la Richiedente sarà poco soddisfatta della sentenza.

Risposta

Dissi alla Richiedente che il marito non avrebbe desiderato una separazione consensuale. Pure se inizialmente si procederà in questo modo, successivamente, la separazione si trasformerà in una giudiziale che sarà a favore più del marito che per lei.

Esito

Mesi più tardi, la Richiedente mi informò che la separazione finì ricorrendo al giudice perché il (suo ex) marito rifiutava ogni tipo di proposta da parte sua. Fu poco soddisfatta dagli accordi finali sia a livello economico (si aspettava di più) che per le visite al figlio (si aspettava più possibilità di controllo/scelta).

/ 5
Grazie per aver votato!

Speciale Astrologia Oraria – Supererò il concorso? Di Michele Russo

Gli Esami Non Finiscono Mai
“Supererò il concorso?”
(Autore: Michele Russo)

Gli esami e i concorsi sono argomenti molto richiesti che si affiancano agli altri presentati negli articoli di questo Blog.

La tecnica Oraria riesce a rispondere tranquillamente a domande di questo tipo.

Dove collocare un esame o un concorso?

La 10a Casa è Quella degli Esami e dei Concorsi. Il motivo è semplice visto che la seconda Casa a partire della 9a Casa, quest’ultima la Casa del “sapere particolareggiato”, rappresenta il “profitto”, non in termini economici in questo caso, che si può trarre dal proprio sapere. Se quest’ultimo è considerato “conoscenza di base o di routine“, allora, la Casa del sapere è la 3a e il relativo profitto diventa la 4a Casa.

Per esempio, un esame universitario viene rappresentato dalla 10a Casa mentre l’esame delle scuole elementari e/o medie viene rappresentato dalla 4a Casa.

Esistono anche altre Case coinvolte nell’analisi. Un esempio illustrerà meglio quanto appena descritto…

Supererò il concorso?
(15/01/2018, Caserta, 12:31, ASC 20°42’ Toro)

 

Contesto e Domanda

Il Richiedente domanda se riuscirà a superare il concorso che stava preparando da diverso tempo studiando molto.

I Significatori della Questione e la Riflessione

Il Richiedente viene rappresentato da Venere (Signora della 1a Casa) e dalla Luna;
Sia la sua “Conoscenza”/“Preparazione” che il concorso vengono rappresentati da Saturno che è il Signore sia della 9a Casa che della 10a Casa. Manterrò questa sovrapposizione per due motivi: il primo, cito John Frawley che scrive “…trattandosi di Case adiacenti, la 9a Casa e la 10a Casa sono governate spesso dal medesimo Pianeta; ciò non è un problema perché non abbiamo bisogno di trovare un aspetto tra i governatori delle due Case.” Il secondo, un ulteriore legame con Saturno è dato dai Dispositori sia di Venere (Richiedente) che della Luna, infatti, puntano a Saturno.

La Riflessione è chiarissima in questa Carta Oraria (CO): Venere (Richiedente) si trova in 10a Casa molto vicina alla Cupide e lo stesso fa la Luna ma rispetto alla 9a Casa. I Significatori del Richiedente sono posizionati esattamente sulle Case della Domanda, 9a e 10a Casa, ovvero, “preparazione” e “concorso”.

(*) OSSERVAZIONE: ulteriore elemento di riflessione potrebbe essere l’ora planetaria che è quella di Mercurio che naturalmente indica la Conoscenza e il suo Dispositore è ancora Saturno.

Analisi

La prima cosa che bisogna capire è la preparazione del Richiedente.
Saturno si trova in Domicilio, quindi, è sicuramente molto preparato o, meglio, ha studiato veramente tanto. Quello che ha riferito il Richiedente è vero. Si sta impegnando tanto. In più, oltre ad osservare la preparazione nella sua essenza, bisogna anche vedere in che modo questa viene trasmessa verso l’esterno. Questa informazione può essere ricavata dalle Accidentalità di Saturno: questo Pianeta si trova in 8a Casa e nel Segno del Capricorno. L’8a Casa è una Succedente considerata sfortunata, tuttavia, una Casa Succedente è migliore di una Cadente anche se meno buona rispetto ad una Angolare. Il Segno del Capricorno appartiene alla categoria dei “Segni con Voce Bassa” sempre meglio di un “Segno Muto” (senza voce). Per discriminare questi fattori, posso aggiungere che Saturno è Veloce, Diretto ed Orientale. Questi ultimi sono tutti elementi che aiutano. Il Richiedente non è brillante nel modo in cui riversa verso l’esterno il proprio sapere (anche se è preparato, vedi sopra) ma riesce a cavarsela, però, il suo punto debole, che lo limita non poco, è quando si trova in situazioni di ansia/preoccupazione. Approfondisco.

L’8a Casa, infatti, richiama l’angoscia, quindi, descrive qualcosa che fa vibrare l’emotività del Richiedente. Inoltre, la stessa Luna in Esilio e in 9a Casa (Preparazione) molto vicino alla Cuspide di questa, rafforza il concetto che possa essere l’emotività a limitare il Richiedente nell’esprimersi in modo brillante. C’è di più…
Osservando Saturno come Significatore del Concorso, analizzo le Disposizioni.
La prima cosa che salta subito all’occhio è che Saturno (Concorso) danneggia l’emotività del Richiedente, infatti, Saturno si trova nell’Esilio della Luna. La Luna in Esilio è totalmente Disposta da Saturno. La stessa Venere, Disposta da Saturno, si trova a disprezzare la Luna visto che è locata nell’Esilio della stessa.
Il fattore “emotività del Richiedente” viene messo in gioco e alla prova da questo concorso e ciò non va bene perchè è il punto debole dello stesso.

[Essendo che non sono un indovino e non mi piace indovinare, ricordo che non appena ebbi dedotto queste ultime informazioni, telefonai al Richiedente per avere conferma e lui si trovò in accordo con descrizione di poco sopra. Riprendo l’analisi…]

E’ vero che Saturno si trova nella Triplicità (e nei Termini) di Venere, però, Saturno esalta Marte e Marte in Domicilio, in Triplicità, forte perché Angolare molto vicino alla 7a Casa, si trova sia nell’Esilio di Venere che nella Caduta della Luna. Sia Venere che la Luna sono sottomessi a Marte per Esaltazione. E’ quindi Marte il favorito dal concorso. E’ quindi Marte ad avere più possibilità del Richiedente nel portare a casa il concorso.

Chi è Marte?

Marte è il Signore agguerrito della 7a Casa, ovvero, la Casa che indica tutti i rivali del Richiedente, meglio, tutti quelli che faranno il concorso insieme al Richiedente.

Le Disposizioni sono chiare: il Richiedente non è quello favorito per superare il Concorso ma lo saranno i suoi “rivali”.

Osservo gli Aspetti.

L’unico aspetto degno di nota è la Congiunzione separativa Luna (Richiedente)/Saturno (Concorso) con orbita di 4°23’. Un aspetto separativo, in questo caso, indica “ti sei avvicinato abbastanza ma non andrai oltre”, quindi, l’occasione è sfumata. Aggiungo che Venere è combusta (1°28’) e questa è un’ulteriore e forte testimonianza per il “no”.

Risposta

Non riesco mai a dare una risposta secca a questa tipologia di Domanda perchè ho sempre timore di creare condizionamento. Ho detto al Richiedente che doveva continuare la sua preparazione nel modo che stava facendo perché aveva la capacità per arricchirla. Tuttavia, gli ho anche detto che doveva lavorare sul fattore emotivo che era il suo principale punto debole. Gli dissi che se si fosse fatto “fregare” dalla sua emotività, allora, non avrebbe superato il concorso.

Esito

Il Richiedente non è riuscito a superare il concorso perché, parole sue, “gli altri mi sono sembrati molto più preparati di me e questa cosa mi ha scosso molto”.

/ 5
Grazie per aver votato!